Come scegliere un inserto per camino

Come scegliere un inserto per camino

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria

L’inserto è un dispositivo di riscaldamento pronto per essere incastrato nel camino. Prestazioni, potenza di riscaldamento, rendimento, dimensione, rivestimento, materiale del focolare, inserto per legno o per pellet: le sue caratteristiche sono numerose. Segui la guida per scegliere al meglio il tuo inserto da camino… occhio che scotta!

Caratteristiche importanti

  • Capacità di riscaldamento
  • Materiali
  • Rivestimento
  • Combustibile
Scopri i nostri inserti!

Cosa sapere sugli inserti per camino

I criteri di scelta di un inserto per camino sono i seguenti:

  • le dimensioni per l’incasso;

  • la potenza di riscaldamento in funzione del volume da scaldare e dell'isolamento dell'abitazione:

  • l’autonomia, fino a 24h in modalità fuoco continuo;

  • il rendimento e l’eleggibilità per incentivi e detrazioni fiscali;

  • il combustibile;

  • il materiale dell’inserto;

  • il materiale dei mattoni del focolare;

  • il rivestimento dell’inserto, da scegliere tra pietra, legna, marmo, ceramica, ecc.;

  • le opzioni per la sicurezza e il comfort (ventilazione, vetro pulito, telecomando, ecc.).

Scopri il catalogo ManoMano
Camino

Vantaggi e svantaggi degli inserti per camino

Vantaggi e svantaggi degli inserti per camino

Un inserto è un dispositivo di riscaldamento che ti permette di trasformare il camino a focolare aperto (senza vetro) in un focolare chiuso, senza modificarne la struttura.

L’inserto funziona con due tipi di combustibili, ceppi di legno o pellet, e permette di godersi il fascino di un bel fuoco garantendo al contempo una diffusione di calore ottimale, paragonabile a quella di un dispositivo di riscaldamento come la stufa a legna.

Vantaggi dell’inserto

  • Moltiplica per cinque il rendimento del camino.

  • Riduce i rischi di incendio e intossicazione da monossido di carbonio (esalazioni): munisciti comunque di un rilevatore di monossido di carbonio.

  • Trattiene la fuliggine e le ceneri (addio alla pulizia del pavimento davanti al camino!)

  • Permette di risparmiare e rende l’impianto di riscaldamento eleggibile per eventuali agevolazioni e detrazioni discali.

Svantaggi dell’inserto

  • La fiamma è ridotta rispetto al fuoco di un camino aperto;

  • Ha un prezzo piuttosto elevato, al quale si aggiungono le spese di manutenzione.

Scopri il catalogo ManoMano
Rilevatori di monossido di carbonio

Caratteristiche principali di un inserto per camino

Caratteristiche principali di un inserto per camino

Un inserto per camino è un dispositivo di riscaldamento da dimensionare secondo le necessità della tua abitazione, tanto in termini di dimensioni, quanto di autonomia, di potenza di riscaldamento e di rendimento.

Dimensioni o ingombro

Le dimensioni di un inserto devono essere prese il più precisamente possibile, affinché si possa inserire nel focolare del camino esistente.

Autonomia o durata del fuoco

L’autonomia rappresenta il tempo per cui il fuoco viene mantenuto a seguito di un rifornimento  e senza aggiunte durante la combustione. L’autonomia di un inserto il più delle volte varia da 10 a 12 ore e può funzionare in modalità fuoco continuo fino a 24 ore. L’autonomia di un inserto influenza direttamente la comodità d’utilizzo in quanto rappresenta il tempo di assenza concesso tra due approvvigionamenti.

Potenza di riscaldamento o volume da scaldare

La potenza di riscaldamento di un inserto si esprime in Watt (W) o in kilowatt (1kW = 1000 W). La potenza di riscaldamento rappresenta la capacità dell’inserto di riscaldare una superficie (espressa in m²) o un volume dati (espresso in m³). La potenza di riscaldamento si calcola in due modi a seconda dell’isolamento della casa:

  • le case ben isolate necessitano di 100 W per m² o 0,04 kW par m3. Per una casa da 130 m², è necessario un inserto da 13 kW (130 x 100 =13000 W = 13 kW). 130 m² è l’equivalente di 325 m³ (con un’altezza del soffitto di 2,50 m) ossia 325 x 0,04  = 13 kW;

  • le case molto ben isolate necessitano di 60 W per m² o 0,024 kW per m³. Per la stessa casa da 130 m², è sufficiente un inserto da 7,8 kW (130 x 0,6 o 325 x 0,024).

Rendimento di un inserto

Il rendimento è il rapporto tra la quantità di energia consumata e la quantità di energia restituita; si esprime in percentuale (%) e va da 40 a più di 80% per gli inserti più efficienti (non esiste un rendimento del 100%). Più il rendimento è elevato, più l’inserto è economico, in quanto restituisce una percentuale maggiore dell’energia consumata nella combustione (70% è un rendimento soddisfacente e 80% un rendimento molto buono).

Doppia combustione

Per migliorare ancor più il rendimento, gli inserti possono essere dotati di un sistema a doppia combustione che permette di bruciare i gas rilasciati dalla prima combustione. Questo sistema permette di ridurre l’emissione di gas inquinanti e migliorare le prestazioni energetiche dell’inserto.

Confronto tra ceppi di legno e pellet

Confronto tra ceppi di legno e pellet

Combustibile a legna

Sei un eterno romantico? Niente può sostituire i fuoco di un bel camino scoppiettante? Non c’è dubbio, il tuo combustibile è la legna!  Certo, la legna esige un po’ di manutenzione (taglio, stoccaggio...) e si consuma molto rapidamente (bisogna rifornire regolarmente l’inserto). Nonostante tutto, la legna è il combustibile che offre le fiamme più belle ed è economica. Attenzione tuttavia alle variazioni stagionali di prezzo, alla dimensione necessaria dei ceppi e alla scelta dell’essenza.

Combustibile a pellet

Hai l’animo da ecologista? I pellet o “granulati di legno” fanno al caso tuo! Fabbricati a base di segatura di legno e di trucioli non trattati, i pellet sono considerati essere tra i combustibili meno inquinanti.

Il serbatoio dell’inserto può immagazzinare, a seconda dei modelli, fino a 15 kg di pellet, ossia circa 3 giorni di autonomia (programmi diversi). Sfusi o in sacchi, i pellet sono facili da stoccare e il prezzo non subisce le variazioni stagionali. In breve, i pellet hanno tutti i vantaggi del legno, senza i suoi svantaggi (non macchiano). L’unico inconveniente è che la fiamma rimane più contenuta nel focolare.

Scopri il catalogo ManoMano
Pellet

Parametri che determinano la qualità dei combustibili a legna e pellet

Parametri che determinano la qualità dei combustibili a legna e pellet

Legna

Da bandire: tutti i legni della famiglia delle conifere o resinosi come il pino, l’abete (…) così come l’utilizzo dei legni “riciclati”, come bancali o cassette di legno. Questi ultimi incrosteranno in poco tempo i condotti del tuo camino, bruceranno velocemente e possono anche rivelarsi nocivi alla salute (provocano emissioni tossiche, in quanto sono trattate con dei prodotti speciali).

Se fai da te la legna da ardere, informati sulle essenze, l’attrezzatura, se la raccolta demaniale gratuita è praticata nella tua comunità, ecc. Da privilegiare: i ceppi di querce, noci o faggi, che bruciano molto più lentamente (e quindi sono più economici). E fai attenzione a utilizzare solo legna asciutta!

Pellet

Hai optato per i pellet? Privilegia quelli che rispondono alle norme della certificazione Pellet Gold, DIN Plus o EN Plus. In caso di dubbio, immergi un pellet in un bicchiere d’acqua: se si scioglie completamente e si deposita sul fondo del bicchiere, è di buona qualità!

Scegliere tra l’inserto di ghisa e d’acciaio

Inserto di ghisa

Inserto di ghisa

La ghisa è un materiale robusto ma molto pesante, ed è difficile da installare. Tuttavia, la ghisa ha un’eccellente inerzia termica (resistenza ai cambiamenti di temperatura) e una diffusione omogenea del calore che ti permetterà di risparmiare parecchio sui combustibili.

Inserto d’acciaio

Inserto d’acciaio

L’acciaio è più leggero della ghisa e l’inserto d’acciaio è più facile da installare. Meno caro all’acquisto, l’acciaio ha un buon aumento di temperatura, ma è molto meno efficace in quanto possiede un’inerzia minore.

I materiali da privilegiare per il focolare di un inserto per camino

I materiali da privilegiare per il focolare di un inserto per camino

Il focolare è costituito da mattoni refrattari che in base alle loro caratteristiche hanno una restituzione del calore e una durabilità diverse.

Il focolare di un inserto riceve dei ceppi di legno (o anche pellet, oppure  mattonelle di lignite o di legno) e si caratterizza per la sua dimensione (anch’essa commisurata alla potenza di riscaldamento dell’inserto) ed i materiali che lo compongono (vermiculite, chamotte o ghisa).

Vermiculite

La vermiculite è leggera, fragile e dotata di un’inerzia abbastanza buona. La vermiculite sale di temperatura velocemente, ma si usura rapidamente. Di qualità inferiore rispetto alla ghisa, la vermiculite e la chamotte si equivalgono (la chamotte tuttavia è più resistente).

Chamotte

La chamotte è pesante e resiste meglio agli urti, ma ha un’inerzia minore. La chamotte è di qualità inferiore rispetto alla ghisa.

Ghisa

La ghisa è il materiale più solido e che offre l’inerzia migliore. La ghisa è pesante e resistente.

Scopri il catalogo ManoMano
Inserto

I materiali migliori per il rivestimento dell’inserto

Metodo di calcolo della potenza di riscaldamento del caminetto a legna

Il rivestimento dell’inserto ha un impatto diretto sul costo, la robustezza, la durevolezza, lo stile e la facilità di posa.

La pietra

La pietra è robusta e durevole. Intramontabile, è disponibile in diverse tinte e forme. Vi sono diversi tipi di pietre per tutti i budget! Scegli una pietra tradizionale per una decorazione rustica o una pietra levigata per una decorazione moderna.

Il legno

Il legno ha la particolarità di essere facilmente trattabile e maneggiabile, quindi personalizzabile. Se vuoi creare un’atmosfera intima e accogliente, è ciò che fa per te. Il prezzo varia a seconda della qualità del legno prescelto.

Il marmo

Fuori moda? Tutt’altro! Il marmo è ormai disponibile in svariate tonalità e può anche essere ridipinto. Certo, il prezzo resta elevato, ma si rivela essere un eccellente investimento, tenendo conto della sua durevolezza. Adottalo per un’atmosfera opulenta o borghese!

La ceramica

Poco costosa, dalla posa e manutenzione facile, la ceramica è disponibile in numerosissime tonalità, dimensioni e forme. Che sia a piastrelle o di maiolica, la ceramica è la tua alleata se vuoi un interno personalizzato (bohemienne, balneare, artistico...). Lascia parlare la tua immaginazione!

Il calcestruzzo cellulare

Resistente alle temperature elevate e al trascorrere del tempo, il calcestruzzo cellulare permette di progettare numerose forme. Da un arredo classico a uno super moderno, divertiti a creare il tuo stile personale.

Il mattone

A buon mercato, resistente alle temperature elevate, il mattone è il tuo partner ideale per un arredoindustriale o rustico! In più diffonde molto bene il calore all’interno dell’ambiente.

Il metallo

Super resistente alle temperature elevate, alla corrosione e al tempo, il metallo è molto in voga. Inossidabile, il metallo è consigliato per il rivestimento del condotto. Permette di creare dei camini su misura, originali o di tendenza, per un arredo moderno o industriale!

Scopri il catalogo ManoMano
Condotti

Incentivi e detrazioni fiscali per i camini

Incentivi e detrazioni fiscali per i camini

Installando un camino a legna o pellet di ultima generazione potrai avere diritto ad accedere a tre diverse forme di incentivazione.

Superbonus (prorogato a più riprese)

Il Superbonus, cioè la detrazione fiscale del 110% delle spese sostenute, dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, scadenza poi prorogata al 30 giugno 2022, per specifici interventi, tra cui quelli di efficientamento energetico.

In questo caso, l'installazione di un impianto di riscaldamento a legna può ricadere negli interventi trainanti (principali) o tra quelli abbinati ai principali.

Le detrazioni fiscali

Le detrazioni fiscali permettono di rientrare di una certa percentuale dell’investimento effettuato per determinati interventi, tramite la dichiarazione dei redditi. In questo caso, l’installazione dei sistemi di riscaldamento a legna può rientrare, in alternativa

  • nell’Ecobonus (efficienza energetica)

  • nel Bonus casa (ristrutturazione)

In entrambi i casi, spiegati in dettaglio dalle apposite guide dell’Agenzia delle Entrate, consente di recuperare il 50% della spesa.

Il Conto Termico

Il Conto Termico è un sistema di incentivazione degli interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Può essere ottenuto da amministrazioni pubbliche, imprese e privati, e copre fino al 65% delle spese per la sostituzione delle caldaie a combustibili fossili con quelle a biomassa legnosa (o, nel caso di aziende agricole e forestali, per l'installazione ex novo di caldaie a biomassa legnosa).

Scopri il catalogo ManoMano
Camino a legna

Le opzioni degli inserti per camini e il comfort d’utilizzo

Le opzioni degli inserti per camini e il comfort d’utilizzo

Un inserto per camino dispone di diverse opzioni che hanno l’obiettivo di facilitare l’utilizzo e migliorare il comfort e le prestazioni:

  • compatibilità con le mattonelle di lignite, le mattonelle di legno o i pellet;

  • sistema fuoco continuo, fino a 24 ore di autonomia in modalità risparmio;

  • ventilazione, migliore distribuzione del calore per i condotti;

  • sistema vetro pulito, evita che si incrosti il vetro;

  • vetro di vetroceramica, resistente alle alte temperature;

  • funzione porta-fredda, evita le scottature, per la sicurezza;

  • cassetto per la cenere rimovibile, per facilitare la pulizia;

  • telecomando, permette una gestione migliore.

Scopri il catalogo ManoMano
Vetri

Scegliere l’inserto più adatto alla propria abitazione

Scegliere l’inserto più adatto alla propria abitazione

Per scegliere al meglio l’inserto del camino, definisci:

  • le dimensioni dell’inserto;

  • il materiale del rivestimento;

  • la potenza di riscaldamento;

  • il rendimento;

  • l'autonomia;

  • la compatibilità con altri combustibili;

  • il materiale del focolare;

  • l’eleggibilità per gli incentivi.

Che la fine dell’anno sia rude o dolce, l’inserto è l’elemento indispensabile per il tuo camino! Un piccolo gesto per il pianeta, un grande gesto per il tuo portafoglio! Quest’anno si può dire: “l’inverno sarà caldo!”.

Scopri il catalogo ManoMano
Inserto per camino

Scopri di più sulla riqualificazione energetica

Per saperne di più sulla climatizzazione e il trattamento dell’aria

Per saperne di più sul riscaldamento domestico

 
Scopri i nostri inserti!

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Dopo otto anni nel commercio, svolta professionale: mi formo al mestiere di Imbianchina, opzione Moquettista, con dei compagni di 16 anni! 9 mesi dopo, col diploma professionale, l’iscrizione all’Albo degli artigiani e il marchio di Artigiano in tasca, creavo la mia impresa! E da allora, non mi stacco più dai pennelli! Autodidatta, appassionata di bricolage e decorazione, adoro l’antiquariato, restaurare mobili, creare elementi decorativi insoliti! Dopo il completo restauro della casa di mia sorella, quest’estate, rieccoci con mia nipote: elettricità, rifinitura, pavimento, cartongesso… Ci siamo cimentate in tutte le categorie di mestieri! E se oggi posso condividere con voi la mia esperienza, ne sono felice! Una barzelletta per soli intenditori di bricolage: “Cosa deve avere sempre addosso un vecchio clown, riconvertito in tuttofare? Humour a palette!” Buon bricolage!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti