Offerta esclusiva App: Consegna gratuita a partire da 200€ di spesa*Leggi le condizioni
Chi siamo
Come raffreddare la casa senza aria condizionata

Come raffreddare la casa senza aria condizionata

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

290 guide

Raffreddare una stanza senza aria condizionata fa risparmiare elettricità e protegge anche l'ambiente. Scopri con questa guida come rinfrescarti nelle calde giornata estive senza l'aria condizionata e quali sono le alternative ecologiche ai condizionatori.
Scopri i nostri ventilatori a piantana!

Le temperature sono in aumento ovunque nel mondo, le ondate di calore sono sempre più intense, si verificano più frequentemente e durano più a lungo. All'origine di questo fenomeno ci sono i cambiamenti climatici.

Per l'organismo umano il grande caldo è estenuante: è difficile concentrarsi, si è affaticati e si dorme male. Inoltre, lo stress da caldo comporta rischi per la salute, soprattutto per gli anziani e per le persone fragili, causando mal di testa, vertigini e, nel peggiore dei casi, problemi al sistema cardiocircolatorio. Per questo motivo rinfrescarsi durante i periodi di forte calore permette all'organismo di riprendersi.

Una piscina ma anche una casa fresca sono l'ideale per ritrovare il benessere termoigrometrico. Se però non hai la fortuna di averne una in giardino, come fare?

Secondo i dati ISTAT solo il 30% delle abitazioni italiane sono dotate di impianti di aria condizionata. Quindi, se dovrai sopravvivere alla prossima ondata di calore senza aria condizionata, forse potrà consolarti sapere che non sei solo. Mal comune, mezzo gaudio! Per affrontare l'afa estiva senza bagni di sudore, ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a rinfrescare gli ambienti facendo a meno dell'aria condizionata.

Chiudi le persiane, le tende o le tapparelle per schermare il calore del sole. Questo accorgimento è particolarmente utile per le finestre esposte a sud, ovest o sud-ovest. Al piano terra o sui balconi, ombrelloni, tende da sole e piante che danno ombra alle finestre possono contribuire a mantenere fresco l'appartamento.

Scopri il catalogo ManoMano
Le tende o le tapparelle

Nelle calde giornate estive, lascia asciugare in casa abiti, asciugamani e lenzuola appena lavate. L'evaporazione dell'acqua del bucato assorbe calore dall'aria ambiente abbassando la temperatura della stanza.

Durante il giorno, tieni le finestre chiuse per evitare che l'aria calda entri. Fai aerare la casa la mattina presto o la sera quando le temperature si abbassano. La brezza che si crea aprendo diverse finestre contemporaneamente è particolarmente piacevole d'estate.

Le pellicole riflettenti per finestre sono facili da applicare al vetro e possono essere rimosse senza lasciare tracce. Queste pellicole riflettono la luce del sole in modo da ridurre notevolmente il calore che penetra attraverso la finestra. Considera però che riducono in parte anche la luminosità della stanza.

Scopri il catalogo ManoMano
Pellicole riflettenti per finestre

TV, computer e lampade generano calore e dovrebbero essere tenuti spenti per mantenere freschi gli ambienti. Anche gli apparecchi elettrici in stand-by emettono calore. Stacca la spina di tutti i dispositivi elettrici che non utilizzi o procurati una pratica presa multipla con un interruttore che ti permetta di spegnere più apparecchi contemporaneamente.

Scopri il catalogo ManoMano
Presa multipla

Un ventilatore di classe energetica efficiente consuma una frazione dell'energia elettrica consumata dal condizionatore d'aria. Metti una ciotola di cubetti di ghiaccio o delle bottiglie di plastica piene d'acqua ghiacciata davanti al ventilatore e goditi la corrente d'aria fresca. I raffrescatori funzionano secondo lo stesso principio. L'aria aspirata dalla stanza passa attraverso un serbatoio d'acqua e l'evaporazione che ne deriva raffredda l'aria che viene reimmessa nell'ambiente. Inoltre, ventilatori e raffrescatori sono meno costosi dei condizionatori.

Scopri il catalogo ManoMano
Raffrescatori

Se la casa è molto secca o è colpita dal sole tutta la giornata, l'utilizzo di un umidificatore può essere una buona idea. Ricorda però che durante l'estate è meglio optare per un modello che non riscaldi l'aria ed emetta vapore perché aggiungeresti calore all'umidità.

Gli umidificatori ad ultrasuoni, che combinano diverse funzioni come la ionizzazione, la purificazione dell'aria e la diffusione di aromi, sono l'alternativa perfetta.

Scopri il catalogo ManoMano
Umidificatori

Abbinata spesso alle tende o ai cuscini, la biancheria da letto è un elemento decorativo che conviene cambiare durante la primavera e l'estate. Al bando i tessuti caldi e pesanti come la flanella e sì a lino, percalle, cotone, ecc. Il vantaggio principale di questi materiali è la traspirazione e freschezza, anche se necessitano di essere stirati più spesso.

Scopri il catalogo ManoMano
Biancheria da letto

I cambiamenti climatici continueranno a causare, nelle prossime estati, temperature elevate e ondate di calore. A lungo termine, conviene investire in misure che siano un'alternativa sostenibile all'aria condizionata e che proteggano gli spazi abitativi dal calore eccessivo.

Isolamento dell'involucro edilizio

Un edificio ben isolato tiene il calore al di fuori degli spazi abitativi. L'isolamento del sottotetto o del tetto si rivela particolarmente efficace.

I materiali isolanti naturali sono materiali ecosostenibili. Tra i più utilizzati ci sono:

  • fibra di legno;
  • sughero;
  • canapa;
  • paglia.
Un isolamento termico ottimale mantiene gli ambienti della casa freschi d'estate e caldi d'inverno, garantendo così maggior comfort abitativo e costi energetici contenuti.

Installazione di una pompa di calore

Le pompe di calore funzionano con fonti energetiche rinnovabili. Prelevano il calore dall'aria, dal terreno o dalle falde acquifere e sono in grado di raffreddare e riscaldare. Un altro vantaggio è che hanno costi di gestione quasi nulli e non producono emissioni di CO₂.

Installazione di tapparelle esterne di qualità

Le tapparelle ben coibentate tengono lontane le radiazioni solari e il calore. Assicurati che anche il cassonetto delle tapparelle sia coibentato. Come l'isolamento della facciata e la pompa di calore, le tapparelle offrono il vantaggio di tenere fresco in estate e di mantenere il calore durante la stagione fredda.

Scegli tapparelle in plastica coibentata di colore chiaro: offrono la migliore protezione contro il calore estivo.

Pareti verdi e piante rampicanti

Le facciate verdi e le pareti vegetali garantiscono un clima gradevole all'interno dell'abitazione. Costituiscono uno strato isolante naturale che protegge non solo dalle alte temperature estive, ma anche dal freddo invernale. Le piante più diffuse per l'inverdimento delle facciate sono la vite americana, l'edera, la vite canadese, il glicine e il caprifoglio.

Gli alberi, i cespugli e le siepi offrono un po' di fresco in giardino con la loro ombra e schermano le finestre dal calore del sole.

Se vivi in una zona dal clima particolarmente torrido e/o non riesci proprio a fare a meno del climatizzatore, hai a disposizione una serie di accortezze, che ti permetteranno di utilizzare il climatizzatore in maniera più responsabile:

  • Regola la temperatura di raffrescamento a 26°;
  • Non regolare il condizionatore ad una temperatura troppo bassa perché ciò comporterebbe un maggior consumo di energia;
  • Utilizza il condizionatore in caso di vera necessità;
  • Prediligi un sistema di ventilazione alternativo, come un ventilatore a soffitto o uno a colonna.

Condizionatori portatili e climatizzatori offrono un raffreddamento degli ambienti interni rapido e affidabile ma hanno anche diversi svantaggi.

1. Consumo di energia elevato

I condizionatori d'aria tradizionali consumano molta elettricità, il che non solo danneggia l'ambiente, ma anche il portafoglio. I condizionatori portatili con il tubo di scarico che esce dalla finestra aperta sono particolarmente inefficienti, perché la pressione negativa generata dall'aspirazione fa sì che nella stanza entri aria calda.

2. Costi elevati e installazione a volte complessa

Non solo il condizionatore in sé è una spesa, ma anche l'installazione può rivelarsi costosa se si sceglie un modello split. I condizionatori portatili, più economici, sono semplici da installare ma più costosi rispetto ai ventilatori o ai raffrescatori d'aria.

3. Rumore prodotto dal condizionatore

Il livello di rumorosità di un condizionatore è superiore a quello di un ventilatore. Il compressore produce un rumore di fondo fastidioso che può ridurre il comfort abitativo. Soprattutto di notte, il ronzio del condizionatore può tenere svegli vicini e residenti.

4. I gas refrigeranti dei condizionatori possono essere nocivi per l'ambiente

I gas refrigeranti utilizzati per il funzionamento della maggior parte degli impianti di climatizzazione contribuisco all'aumento dell'effetto serra. Si tratta dei cosiddetti idrofluorocarburi (HFC), che fuoriescono durante il riempimento e lo smaltimento degli impianti di condizionamento, ma anche in caso di perdite.

La riqualificazione energetica degli edifici è l’insieme degli interventi sul patrimonio edilizio esistente che hanno l’obiettivo di migliorarne la classe energetica. L'efficienza energetica degli edifici è un fattore importante di protezione del clima poiché il settore residenziale è responsabile di oltre il 35% delle emissioni di CO₂.

Molti interventi di ammodernamento per mantenere appartamenti o alloggi freschi in estate possono contribuire all'efficienza energetica di un edificio e sono sostenute da incentivi per la riqualificazione energetica. Per dotare la tua casa di una pompa di calore, un migliore isolamento termico o di finestre e tapparelle efficienti, puoi ricorrere ai diversi sussidi o detrazioni fiscali previsti dal governo.

Ulteriori informazioni sulla riqualificazione energetica sono disponibili su ManoMano.

Scopri il catalogo ManoMano
Tapparelle
Scopri i nostri ventilatori a piantana!

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 290 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti