🚚 In esclusiva sull'app: consegna in regalo* solo fino al 1° gennaio!
Chi siamo
Come realizzare una doccia walk-in

Come realizzare una doccia walk-in

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

323 guide

L'installazione di una doccia walk in conferisce al bagno un certo fascino ed un aspetto più moderno, dato che il piatto doccia classico viene sostituito con uno da rivestire. La posa di una doccia walk in è abbastanza semplice, a patto di rispettarne le fasi di realizzazione. Segui la nostra guida!

Caratteristiche importanti

  • Preparazione della sede di posa
  • Posa del pannello di rialzo o basamento
  • Installazione del piatto doccia da rivestire
  • Impermeabilizzazione delle pareti
  • Posa delle piastrelle
  • Installazione della rubinetteria
Tutti i nostri piatti doccia da rivestire

Definizione di una doccia walk-in

Una doccia walk-in è una doccia su un unico livello, complanare rispetto al pavimento finito del bagno, con pavimento e pareti piastrellate. Il numero delle pareti varia a seconda della configurazione del bagno.

Configurazione del bagno

La fattibilità e la complessità dei lavori dipendono dal tipo di bagno, dai materiali in opera e dall'installazione dell'impianto idraulico. Se il pavimento è costituito da una soletta e la predisposizione dello scarico è alta e inaccessibile, la soluzione migliore e più agevole potrebbe essere quella di installare un piatto doccia da appoggio.

In questo tutorial, abbiamo optato per una configurazione di doccia walk in angolare, con le pareti del bagno in pannelli di cartongesso idrofugo e pavimento in calcestruzzo. Quanto alla rubinetteria, scegliamo di installare una colonna doccia con rubinetto montato a parete.

Il pavimento della doccia walk in

Per quanto riguarda il pavimento della doccia walk in, ti suggeriamo la posa di un piatto doccia da rivestire. Sebbene l'installazione aumenti leggermente il budget, la posa rappresenta una soluzione di comodo che, in caso di perdite, permette di intervenire senza troppe complicazioni.

Le pareti della doccia walk in

Per le pareti della doccia walk in, ti consigliamo la posa di una membrana di tenuta e l'applicazione di un impermeabilizzante liquido.

Fasi di realizzazione

  1. Eseguire lo scavo nella posizione del piatto doccia da piastrellare
  2. Installare il pannello di rialzo nel vano creato
  3. Posare il piatto doccia da rivestire
  4. Preparare e impermeabilizzare le pareti della doccia walk in
  5. Posare le piastrelle sul pavimento e sulle pareti della doccia
  6. Installazione della rubinetteria e della colonna doccia

In fase di ristrutturazione, la posizione della doccia walk in è svincolata dalla vecchia installazione.

  • Traccia sul pavimento la superficie di ingombro da scavare. Puoi appoggiare il piatto e/o riportarne le dimensioni collocandolo provvisoriamente nel sito dove andrà posizionato.
  • Valuta la profondità da scavare. Lo scavo deve consentire la posa del piatto doccia da rivestire su un pavimento piano e orizzontale, leggermente rientrante rispetto al pavimento finito del bagno. Riguardo alla profondità dello scavo, tieni conto dello spessore della malta adesiva, del pannello di rialzo, del piatto doccia da rivestire e delle piastrelle comprensive di colla, per poter arrivare a filo con il pavimento piastrellato del bagno.
  • Procedi allo scavo del pavimento usando una smerigliatrice, un perforatore tassellatore, una mazzetta e un bulino. Presta attenzione a non danneggiare il tubo di scarico dell'acqua.
  • Man mano che scavi, togli i calcinacci con un secchio.
  • Controlla la profondità con il metro, la planarità e l'orizzontalità con la livella a bolla.
  • Infine, pulisci la superficie scavata eliminando polvere e calcinacci e verifica le quote in più punti.
Scopri il catalogo ManoMano
Bulino

  • Traccia la posizione del tubo di scarico (tubo di scolo) fino alla piletta sifoide sul pannello di rialzo (detto anche basamento).
  • Con un segaccio taglia in corrispondenza del passaggio.
  • Posiziona il pannello di rialzo e verifica la possibilità di effettuare il raccordo assemblando il sistema di scarico a secco. Per l'evacuazione, predisponi uno scarico di 50 mm e una pendenza del 2%.
  • Incolla fra loro gli elementi del sistema di scarico. Prima di procedere all'incollaggio dei raccordi in PVC, levigali ed elimina la polvere. I raccordi da predisporre sono relativi al posizionamento delle guaine. Per la piletta sifoide attieniti alle istruzioni per l'uso.
  • Una volta che la colla del sistema di scarico si sarà asciugata, esegui una prova di tenuta.
  • Prepara la malta adesiva in base alle raccomandazioni del fabbricante e, quando la miscela sarà omogenea, posa degli anelli da riempire con punti di malta su tutta la superficie del pannello di rialzo. Approfitta di questa fase per rimediare ad eventuali difetti del pavimento aggiungendo più o meno malta.
  • Appoggia il pannello di rialzo sugli anelli e verificane l'orizzontalità con la livella a bolla.
  • Lascia asciugare in base al tempo di asciugatura indicato.

Riempire la sede di posa con malta magra

La posa del pannello di rialzo può essere sostituita con della malta per riempimento.

In questo caso, è opportuno riempire la sede di posa con della malta magra sullo spessore corrispondente, annegando il sistema di evacuazione e di scarico nella malta.

Se scegli questa procedura, presta attenzione a posizionare correttamente e ad immobilizzare la piletta sifoide rispetto alla sua posizione sul piatto doccia da rivestire.

Scopri il catalogo ManoMano
Malta di riempimento

Il pannello di rialzo viene quindi fissato a terra e lo scarico è operativo.

  • Posa la guarnizione della piletta sul piatto doccia.
  • Incolla l'intera superficie del piatto doccia da rivestire con della malta adesiva e, se necessario, il pannello di rialzo. Una volta installato, il piatto doccia deve consentire la posa delle piastrelle che dovranno essere complanari al pavimento finito del bagno.
  • Posa il piatto doccia prestando attenzione a far combaciare la guarnizione e la piletta della doccia.

  • Fissa il piatto doccia da rivestire alla piletta sifoide, avvitando l'anello di serraggio con le viti inox in dotazione.
  • Incolla il nastro sigillante su tutto il perimetro del piatto doccia. Fallo aderire bene agli angoli e ai lati.

Applicare il primer di adesione sulle pareti

Prima di procedere alla preparazione delle pareti, devi avere a disposizione e alla giusta altezza gli attacchi dell'acqua fredda e di quella calda, in modo da poter montare il rubinetto della doccia e la colonna doccia.

Il primer di adesione va applicato su tutte le pareti, previa levigatura delle stesse. In base ai produttori, può trattarsi di un gel o di una resina da applicare con una spatola per stucco o un rullo.

Posare la membrana o tappetino impermeabilizzante

Il ruolo della membrana o tappetino impermeabilizzante è quello di proteggere il supporto bloccando completamente le possibili infiltrazioni d'acqua e di umidità.

  • Quando il primer di adesione si sarà asciugato, esegui una posa a secco della membrana - o tappetino impermeabilizzante - tagliando il rotolo di membrana della stessa misura della doccia e procedendo poi all'installazione, iniziando dal basso.
  • Applica la colla raccomandata dal fornitore della membrana, poi adattane gli elementi che hai tagliato in precedenza.
Ti raccomandiamo la posa della guaina se il bagno è al piano. Al piano terra invece, è possibile eseguire l'impermeabilizzazione tramite un sigillante SPEC.

Impermeabilizzazione con sigillante liquido SPEC

Uno SPEC, ovvero un sigillante liquido, può sostituirsi alla posa della membrana. Si tratta di un prodotto di fondo impermeabile che va applicato a rullo sulle pareti.

  • Applica lo SPEC sulle pareti con un rullo da pittura economico.
  • Gli angoli delle pareti sono protetti da un nastro sigillante. Idealmente, applica nell'angolo un primo strato di SPEC, fai aderire il nastro sigillante per 2 m in altezza, poi ricoprilo con lo SPEC, in maniera tale che risulti ben incollato e schiacciato.
  • Fai asciugare il primo strato.
  • Applica un secondo strato di SPEC dopo circa 3 ore dal primo.

Inizia posando le piastrelle del pavimento poiché, nel momento in cui userai la doccia, sarebbe meglio che il rivestimento per la parete sovrasti le piastrelle o il mosaico del pavimento.

Piastrellare il pavimento di una doccia walk in

Per la posa della pavimentazione, il mosaico si adatta perfettamente alle pendenze di uno scarico posto al centro della doccia e si taglia facilmente con la pinza. Se posi delle piastrelle classiche, sarà necessario tagliarle in modo che rispettino al millimetro gli angoli di ogni lato inclinato.

Se invece lo scarico si trova vicino ad una parete, quindi in mono-pendenza, la posa delle piastrelle non comporta alcuna difficoltà.

  • Esegui una prima posa delle piastrelle o del mosaico a secco, allo scopo di effettuare preliminarmente tutti i tagli senza dover incollare nulla.
  • Applica della colla per piastrelle per ambienti umidi sul piatto doccia da rivestire usando un frattazzo dentellato.
  • Successivamente, posa le piastrelle o il mosaico.
  • Verifica che le piastrelle o le tessere del mosaico siano complanari, pur rispettando la pendenza.

Piastrellare le pareti della doccia walk in

Una volta che i pannelli saranno impermeabilizzati e asciutti è il momento di scegliere se posare sulle pareti piastrelle standard o smaltate.

  • Utilizza della colla per piastrelle per ambienti umidi e procedi ad un doppio incollaggio sulle piastrelle di grandi dimensioni: sul rovescio della piastrella e sulle pareti.
  • Non avere fretta di posare la prima piastrella: traccia la superficie da piastrellare e prepara i tagli, concentrandoli nelle aree meno visibili.
  • Fora la piastrella con una sega a tazza diamantata in corrispondenza del passaggio dei raccordi dell'alimentazione idrica.
  • Verifica spesso l'orizzontalità e la verticalità con una livella a bolla. Inoltre, controlla l'allineamento delle piastrelle con il righello metallico.

Stuccatura delle piastrelle

La stuccatura delle piastrelle del pavimento e delle pareti va eseguita dopo 24 ore.

  • Prepara la malta per le fughe delle piastrelle rispettando le dosi indicate dal produttore.
  • Applica la miscela con la spatola, assicurandoti di riempire tutte le fughe e se sbordi niente paura: potrai togliere l'eccesso in un secondo momento.
  • Una volta effettuata la stuccatura, passa una spugna imbevuta d'acqua su tutte le piastrelle, in modo da eliminare l'eccesso di stucco che vi è rimasto depositato.
  • Applica un prodotto decapante per eliminare la lattigine e togliere definitivamente il velo bianco lasciato dalla malta.
Scopri il catalogo ManoMano
Colla per piastrelle per ambienti umidi

Ora che hai posato le piastrelle, stuccato e pulito le fughe, non ti resta che installare il rubinetto della doccia e la colonna doccia.

Installare il rubinetto della doccia

L'installazione è simile a quella di qualsiasi rubinetto per doccia.

Installare la colonna doccia

Per l'installazione di una semplice colonna doccia procedi come segue:

  • Posiziona la colonna doccia sul muro, controllando la perpendicolare con una livella a bolla.
  • Segna la posizione dei fissaggi, puoi anche misurarli e riportarne l'altezza.
  • Con un trapano esegui un foro nei punti stabiliti e inserisci dei tasselli adatti ai supporti.
  • Fissa la colonna doccia.

Installare la doccetta e il flessibile doccia

  • Verifica la presenza di guarnizioni alle estremità del flessibile della doccia e inizia avvitandole sul rubinetto. Esegui un primo serraggio manuale.
  • Avvita la doccetta sul flessibile della doccia. Dopo un primo serraggio manuale, fissa con la pinza i due dadi, lato doccetta e lato rubinetto, senza forzare.

Termina, installando la griglia della piletta di scarico, realizzando una guarnizione in silicone sul perimetro della doccia lato muro (silicone traslucido) e lascia asciugare. Poi esegui una prova e posa sul pavimento le piastrelle del bagno.

Scopri il catalogo ManoMano
Colonna doccia

Competenze

  • Saper eseguire uno scavo e riportare le misure;
  • Saper posare un sistema di scarico e realizzare incollaggi in PVC;
  • Saper applicare la colla e le membrane impermeabilizzanti;
  • Saper posare le piastrelle, tagliarle, tracciarne le sagome;
  • Conoscere i rudimenti di idraulica per posare del teflon o della stoppa e saper distinguere i passi delle viti;
  • Saper prendere le misure; saper realizzare una guarnizione in silicone.

Tempo di realizzazione

Da 3 a 5 giorni (compreso il tempo di asciugatura)

Numero di persone

1-2 persone

Utensili e materiali di consumo

Dispositivi di protezione individuale

Questa lista non è esaustiva. I dispositivi di protezione individuale vanno adattati ad ogni attività lavorativa.

Scopri il catalogo ManoMano
Cartuccia di silicone sanitario traslucido

Tutti i nostri piatti doccia da rivestire

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta, 323 guide

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti