Che rivestimento murale scegliere per il bagno

Che rivestimento murale scegliere per il bagno

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

Guida scritta da:

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

Le pareti del bagno devono essere protette con rivestimenti murali perfettamente resistenti all'umidità. Questo criterio è fondamentale e viene prima dell'aspetto estetico. Piastrelle, rivestimenti in PVC e LVT, mosaici: per scegliere il rivestimento murale più adatto al bagno, segui la nostra guida!

Caratteristiche importanti

  • Piastrelle
  • Rivestimenti in PVC e LVT
  • Carta da parati
Scopri i nostri rivestimenti murali!

Scegliere un rivestimento murale adatto

Choisir un revêtement mural adapté

Il bagno è la stanza umida per eccellenza. Le pareti devono essere in grado di resistere a questa umidità, perciò bisogna scegliere bene il rivestimento adatto.

Le superfici devono essere protetta dagli schizzi d'acqua con rivestimenti progettati per resistere a questo problema; è quindi preferibile evitare la carta da parati anche se, sulle pareti non direttamente esposte all'acqua è possibile posare altri tipi di rivestimenti, compresa una carta da parati adatta. Vediamo allora i diversi rivestimenti che si possono utilizzare per le pareti del bagno.

Le piastrelle per le pareti del bagno

Le piastrelle sono il rivestimento per le pareti e il pavimento più comunemente usato nelle stanze umide. Quasi tutte le abitazioni ne sono dotate, su intere pareti o solo nella zona lavabo e vasca da bagno.

Le piastrelle in ceramica

Le carrelage pour les murs de salle de bains

La ceramica, sotto forma di bicottura o monocottura, è il rivestimento murale per eccellenza di tutte le stanze da bagno. Le bicotture sono riservate unicamente alle pareti, mentre le monocotture e il gres possono coprire sia il pavimento che le pareti.

Puoi coordinare il tuo pavimento con la parete utilizzando piastrelle dello stesso formato ma di colori differenti. Per il più creativi, il formato e il colore possono variare e alternarsi per creare uno stile personalizzato, del resto si tratta prima di tutto di una scelta estetica e non vi sono vincoli tecnici.

Che si tratti di piccole piastrelle da 20x20 cm o di formati grandi da 60x60 cm, tutto è possibile. I formati rettangolari tipo 20x50 cm sono molto apprezzati per l'arredamento del bagno. Tutti i formati di qualsiasi aspetto sono compatibili col bagno, puoi scegliere veramente di tutto!

Nelle piastrelle vi è una grande varietà di texture e strutture, ma anche di colori. Le piastrelle a motivi sono molto utilizzate per decorare il bagno. I delfini o le onde di trent'anni fa sono ormai fuori moda, ma si trova una grande varietà di motivi geometrici e contemporanei per realizzare fregi o intarsi casuali da posare sulle pareti delle stanze umide.

Il mosaico

Le carrelage pour les murs de salle de bains

Materiale decorativo per eccellenza e perfettamente adatto al bagno, il mosaico è sempre più impiegato. Lo si può utilizzare per il pavimento della doccia, così come per le pareti, per coordinare il tutto. Imitazioni di ardesia, cemento e pietra sono disponibili in mosaico.

Tieni presente che il prezzo del mosaico il più delle volte è indicato per pezzo. Riportato al metro quadrato, il costo può rapidamente diventare molto elevato. Fortunatamente le stanze da bagno hanno in genere una superficie modesta.

I rivestimenti in PVC, LVT e vinile per le pareti del bagno

Les lambris PVC et les vinyles muraux pour pièces humides

I rivestimenti in PVC e LVT sono adatti alle pareti del bagno. Anche se, nelle zone lontane dagli schizzi d'acqua, è possibile prendere in considerazione i rivestimenti in pannelli di legno, bisogna ammettere che non sono proprio l'ideale in un bagno, dove l'umidità è onnipresente. Il legno è un rivestimento murale caldo ed elegante, ma inadatto a questo utilizzo.

Le doghe di rivestimento in PVC e LVT possono essere installate in verticale o in orizzontale e si fissano in genere su listelli di legno. Dal punto di vista decorativo, questo materiale è stato molto rinnovato e attualmente sono disponibili delle finiture molto apprezzate in numerosi colori.

Nella famiglia dei rivestimenti vinilici per pareti vi sono anche grandi pannelli già pronti da 2,50 metri d'altezza da incollare direttamente sulle pareti, per una ristrutturazione rapida e facile, a tenuta, anche per le pareti della doccia.

La carta da parati speciale per stanze umide

Le papier peint spécial pièces d’eau

È possibile posare la carta da parati anche in bagno. Questo rivestimento murale si è evoluto e se ne trovano delle versioni specificatamente pensate per i bagni che stanno prendendo sempre più piede sul mercato, anche se oggigiorno la carta da parati è sempre meno utilizzata e non necessariamente su tutte le pareti come un tempo. Infatti la si utilizza piuttosto su un unico tratto di muro o in piccoli intarsi su un muro già pitturato.

Il bagno non fa eccezione alla regola e una carta da parati speciale per bagno può aggiungere un tocco di originalità. Le carte da parati adatte sono in vinile o in tessuto non tessuto e se ne trovano con ogni sorta di motivi e colori, dai più semplici ai più elaborati.

Privilegia le zone meno esposte agli schizzi d'acqua per un effetto decorativo senza rischi. Il bagno inoltre dovrà essere ben aerata per evitare il più possibile che la carta si stacchi col tempo.

Per saperne di più

 
Scopri i nostri rivestimenti murali!

Guida scritta da:

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

Camilla, esperta in pavimentazioni, Amalfi

Sono nel settore delle pavimentazioni da molti anni ormai e conosco tecnicamente tutti i prodotti in commercio, dal linoleum al PVC, dal laminato al parquet, dalla moquette alla fibra di cocco, dalle monocottura al gres porcellanato, ma anche marmi e pavimenti industriali. Come sono fatti, di cosa sono fatti, quali sono le loro prestazioni, come dovrebbero essere installati correttamente e quale manutenzione richiedono, sono il mio pane quotidiano. Ho visto molti errori nei cantieri edili a causa della mancanza di informazioni sulle caratteristiche e le tecniche di posa dei materiali. I prodotti sono in continua evoluzione e anche i professionisti hanno difficoltà a tenere il passo. I produttori di questi materiali sono a volte molto tecnici e il loro gergo, spesso, non è facilmente accessibile al grande pubblico. I venditori principalmente mirano a vendere e non sempre ad approfondire le caratteristiche e i limiti del prodotto. Per questo desidero trasmettere quello che so, in modo chiaro e giocoso, a tutti.

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti