Lavabo o lavabo da posare: cosa scegliere per il tuo bagno

Lavabo o lavabo da posare: cosa scegliere per il tuo bagno

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria

28 guide

Grazie alle sue linee pulite e moderne il lavabo da posare può dare un tocco di eleganza al tuo bagno. Se preferisci restare sul classico puoi scegliere il lavabo sospeso o a colonna, o la sua versione moderna, il lavabo totem che combina design e igiene. Ecco tutti i vantaggi e gli svantaggi di questi modelli.

Caratteristiche importanti

  • Stile
  • Materiali
  • Forma
  • Installazione
  • Da posare o a incasso
Vedere i nostri lavabi

La differenza principale tra il lavabo e il lavabo da posare consiste nell'installazione: il lavabo da posare appoggia o è integrato ad un supporto, mentre il lavabo è completamente indipendente, fissato alla parete o sorretto da una colonna. Inoltre, nel lavabo l'ingresso dell'acqua è collegato in modo diretto, mentre nel lavabo da posare la rubinetteria è collegata al piano della vasca del lavabo, e non direttamente alla vasca stessa. Entrambi i lavabi svolgono la stessa funzione: portare l’acqua per lavarsi. La scelta tra questi due modelli va effettuata in base alle dimensioni del tuo bagno, al budget a disposizione e alle tue esigenze (spazio per il riordino, lato estetico, ecc.).

Dimensioni del lavabo e del lavabo da posare

Per quanto riguarda le dimensioni, i criteri da considerare per il lavabo e il lavabo da posare sono diversi:

  • per il lavabo da posare bisogna considera l'altezza, la larghezza e la profondità. Nei modelli standard la larghezza della vasca del lavabo è compresa tra 60 e 90 cm;
  • per il lavabo devi considerare la larghezza (tra 60 e 120 cm circa), la profondità (determinata dallo spazio disponibile in base al piano su cui verrà integrata la vasca del lavabo) e le due altezze, ossia quella del lavabo e l'altezza totale una volta montato sulla colonna di supporto. L'altezza del lavabo è di 85 cm circa e consente di verificare il disimpegno per il passaggio delle mani e il volume d’acqua

Il lavabo si presenta in un'ampia gamma di forme, colori e dimensioni.

1. Il lavabo da posare

Si fissa direttamente alla parete all'altezza voluta. È l'ideale per le persone a mobilità ridotta grazie all'ampio spazio di accesso; altrimenti lo si può scegliere di dimensioni minori per poterlo sistemare in un bagno piccolo. Gli interventi di manutenzione sono semplici da eseguire ed è disponibile in diversi formati e colori.

2. Il lavabo a colonna

Questo modello in genere è realizzato in un unico blocco (colonna e lavabo assieme), oppure può essere munito di una colonna copritubo. Può essere fissato alla parete senza colonna grazie a dei supporti oppure appoggiato su due colonne separate per uno stile retrò. Per ovviare alla mancanza di spazio puoi acquistare dei mobili per il bagno da sistemare attorno alla colonna.

3. Il lavabo totem

Simile ad un lavabo a colonna, il lavabo totem poggia a terra come unico blocco, sfoggiando un carattere assolutamente design ed elegante, Pezzo forte del bagno moderno, il lavabo totem è di facile manutenzione grazie alla sua ergonomia. Un solo difetto: l’ingombro! Il lavabo totem è prerogativa dei bagni grandi.

Scopri il catalogo ManoMano
Lavabo

I lavabi da posare stanno riscuotendo sempre maggior successo sul mercato degli arredi per il bagno[MT2], grazie ai tantissimi modelli che permettono di scegliere tra numerose forme (rotonda, quadrata, ovale, rettangolare), materiali (resina, pietra, teck, ceramica, vetro, acciaio inox) e colori (rosso, grigio, nero, traslucido).

I modelli con doppia vasca sono i più richiesti, sia per la loro funzionalità che per il loro effetto estetico. Tuttavia per poterli installare bisogna disporre di un bagno di generose dimensioni (la doppia vasca ha una larghezza da 150 a 200 cm, contro i 70 cm del modello a vasca singola).

1. Lavabo da poggiare

Questo modello permette di ottenere un effetto estetico piuttosto originale. Abbinando con gusto colori e forme consente di valorizzare il mobile su cui poggia. Ad esempio la puoi abbinare ad un mobile del bagno scegliendola:

  • in ceramica;
  • in pietra;
  • in resina

2. Lavabo da incasso

Il lavabo posa su un ripiano oppure può essere incassato in un mobile lavabo, rendendolo funzionale ed estetico. Lascia unbordo piuttosto largo sul mobile nel quale viene incassato. Il modello più richiesto è realizzato in porcellana, e la vasca da incassare può assumere varie forme:

  • rotonda;
  • ovale;
  • quadrata;
  • rettangolare.

3. Su piano

Il piano lavabo è un insieme composto da una vasca e da un piano d'appoggio realizzati nello stesso materiale. Questi lavabi hanno vasche di dimensioni generose (tra i 70 e i 120 cm), e sono generalmente realizzati in resina, ceramica o vetro. I piani vasca possono essere fissati alla parete con dei tasselli, poggiati su una colonna oppure su un mobile che può essere piastrellato e dimensionato a seconda delle tue esigenze di spazio. Quest'ultima soluzione si adatta perfettamente all'arredamento del tuo bagno e ti permette di dare libero sfogo alla tua creatività!

Scopri il catalogo ManoMano
Mobile del bagno

Puoi scegliere tra tantissimi materiali diversi, sia per il lavabo che per il lavabo da posare; i criteri che ti devono guidare nella scelta sono l'aspetto estetico e la facilità di manutenzione.

Resina

Vetro

Pietra

Ceramica

Scelta effetto estetico/colori

***

***

**

*

Facilità di manutenzione

***

*

**

***

Resistenza ai graffi

***

**

***

***

Resistenza agli urti

***

*

***

**

*Scarsa **Media ***Buona

Rubinetto per il bagno: l'accessorio per dare quel tocco in più

I rubinetti rivestono un ruolo molto importante nell'effetto estetico finale del tuo bagno. Garantiscono quel tocco in più all’arredo. Se hai scelto uno stile moderno puoi trovare dei rubinetti dal design futuristico, originali e dalle forme insolite, oppure se vuoi dare al tuo bagno un tocco romantico puoi scegliere dei rubinetti retrò... le grandi marche hanno realizzato una serie infinita di rubinetti per il bagno, ben consapevoli che questo elemento è fondamentale per valorizzare il lavabo e per dare un tocco più personale all'arredamento.

Per saperne di più

Vedere i nostri lavabi

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria, 28 guide

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Dopo otto anni nel commercio, svolta professionale: mi formo al mestiere di Imbianchina, opzione Moquettista, con dei compagni di 16 anni! 9 mesi dopo, col diploma professionale, l’iscrizione all’Albo degli artigiani e il marchio di Artigiano in tasca, creavo la mia impresa! E da allora, non mi stacco più dai pennelli! Autodidatta, appassionata di bricolage e decorazione, adoro l’antiquariato, restaurare mobili, creare elementi decorativi insoliti! Dopo il completo restauro della casa di mia sorella, quest’estate, rieccoci con mia nipote: elettricità, rifinitura, pavimento, cartongesso… Ci siamo cimentate in tutte le categorie di mestieri! E se oggi posso condividere con voi la mia esperienza, ne sono felice! Una barzelletta per soli intenditori di bricolage: “Cosa deve avere sempre addosso un vecchio clown, riconvertito in tuttofare? Humour a palette!” Buon bricolage!

Il più grande ecommerce in Europa per il fai da te, la casa e il giardinaggio

  • Milioni di prodotti

    Molti di più che in un negozio tradizionale... e senza dover cercare tra le corsie

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

    Scegli tu

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti

    Tipo Macgyver ma online