Come organizzare una cucina aperta?

Come organizzare una cucina aperta?

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria

La cucina aperta: carattere unico e modernità! Disposta a L o ad U, con piano di lavoro addossato al muro o con un’isola centrale sormontata da una cappa design, è bella, funzionale ed estetica. Un must a cui è difficile rinunciare!

Caratteristiche importanti

  • Design
  • Funzionalità
  • Triangolo di attività
  • Sistemazione
Scopri il nostro spazio cucina!

Spazio aperto o semi aperto?

Cucina aperta: un vento di libertà

Cucina aperta: un vento di libertà

La cucina aperta, o cucina americana, dà un senso di ariosità e permette di ottimizzare lo spazio. Conferisce uno spirito conviviale ed accogliente. La cucina diventa un luogo di vita: vi si lavora, vi si mangia, si ricevono persone… la cucina aperta è dunque una bella alternativa per chi ama cucinare e godersi allo stesso tempo la famiglia o la compagnia degli ospiti.

Piacevole, spaziosa, diventa il fulcro della casa, il luogo dove tutti amano riunirsi. Tuttavia, la cucina aperta necessita di cura e organizzazione quotidiana in quanto tutti hanno una visuale diretta sul piano di lavoro e di cottura. Gli odori e i rumori sono anch’essi degli elementi che possono frenare. In questo caso, esistono delle alternative come le indispensabili cappe aspiranti.

Cucina semi aperta: vantaggi senza limiti

Per avere tutti i vantaggi della cucina aperta senza gli inconvenienti, puoi optare per una cucina semi aperta. Ciò significa che dividerai parzialmente la tua cucina. Per fare in modo che la luce attraversi la cucina ed il soggiorno da una parte all’altra, puoi installare una vetrata, elemento sia decorativo che intramontabile. Per conferire dinamismo e aprire la tua cucina a piacimento, la porta scorrevole è una soluzione perfetta, estetica e funzionale.

Per ottimizzare al massimo lo spazio di una superficie piccola, puoi scegliere una cucina a scomparsa(nascosta in un armadio)

Scopri il catalogo ManoMano
Porta scorrevole

Un’isola… se no niente!

Installazione ad L: una parte dell’isola è attaccata ad un muro

L’isola centrale è l’elemento più diffuso e pratico del momento. Il grande piano di lavoro permette di preparare e degustare piatti, ricevere degli amici per un aperitivo improvvisato, ottimizzare lo spazio di sistemazione… Praticamente è il tuo alleato per una cucina apertaconviviale e spaziosa! Oppure, è meglio optare per un piano bar che ti permette di appoggiarti con il computer, bere un caffè in piedi o fare colazione al volo.

L’altezza del piano di lavoro deve essere di almeno 90 cm per poter installare degli sgabelli da cucina. Ricorda sempre che la cucina aperta, implica un muro in meno dedicato alla sistemazione. L’isola è dunque una buona alternativa in quanto permette di conciliare sistemazione e spazio di accoglienza. L’unico svantaggio: verifica di avere ben accesso alle tubature e ai cavi di alimentazione elettrica a pavimento (tubi dell’acqua per il lavandino, alimentazione per il forno…), che porterebbe altrimenti a dei lavori grossi, complicati e costosi.

Ingredienti: design e funzionalità

L’isola centrale è un elemento multifunzionale. A seconda della sua dimensione, può riunire i tre elementi del triangolo di attività:

  1. la zona cottura (forno, fornelli)

  2. la zona di lavaggio (lavandino, lavello, lavastoviglie)

  3. la zona di preparazione

Per delle cucine di medie dimensioni, l’isola da cucina contiene di solito solo uno di questi elementi, mentre il resto dello spazio è dedicato alla zona di preparazione e di ristoro (bar americano). Conserva uno spazio minimo di 80 cm per poterti muovere liberamente attorno all’isola. Sono possibili diversi tipi di installazione.

Scopri il catalogo ManoMano
Isola

Isola centrale per una maggiore funzionalità

Installazione centrale: per circolare liberamente intorno all’isola

I suoi scomparti di sistemazione multipli rendono l’isola un asso nella manica indispensabile per una cucina funzionale e dallo stile sobrio. È ideale per avere tutto a portata di mano, aggiungendo uno spazio di lavoro complementare e lineare. Amiamo il suo aspetto familiare e accogliente: il grande piano di lavoro, la multifunzionalità e la sua estetica.

Uno stile a quattro stelle

Essendo una delle tendenze del momento, è possibile trovare isole per la cucina in diversi materiali e stili.  Le isole previste per integrare elettrodomestici sono abbastanza costose, ma spesso di alta qualità. Ormai è facile adattare la propria l’isola all’arredamento del proprio soggiorno.  Design, semplice, contemporaneo, retrò, colorato… ce n’è per tutti i gusti! Sta a te scegliere il tuo: che tu voglia integrarla al resto dell'arredamento o che, al contrario, ne diventi un elemento chiave, hai solo l'imbarazzo della scelta!

Il design in versione economica

Non vuoi attingere al tuo budget vacanze per investire in un’isola? Perché non crearla tu stesso? Assemblaggi di pallet di recupero per un look industriale molto contemporaneo. Assi di medio spessore ricoperte di lastre di inox o di zinco, per combinare modernità ed igiene. Tavole di legno e un piano di lavoro ricoperto di cemento cerato lucidato per un look naturale e moderno…

Non utilizzare materiali sensibili al calore o all’umidità, e verifica che siano di facile manutenzione

Combinare colori e materiali?

Installare una cucina aperta vuol dire riflettere bene prima sullo stile d'arredamento che desideri adottare per questo nuovo spazio. Ci sono due soluzioni.

Tono su tono

Hai voglia di creare una stanza vivibile, grande e armoniosa? Abbina l'arredamento della cucina con quello del soggiorno. Ciò permette di dare l’illusione di una stanza unica, mettere l’accento sui volumi e creare un passaggio di luce piacevole. L’arredamento della cucina e del soggiorno si confondono. Vi si ritrovano degli elementi decorativi simili (ripiani, angoli, lampadari, ecc.).

Se lo desideri, puoi anche creare una linea di demarcazione tra cucina e soggiorno utilizzando due stili di pavimenti diversi (esempio: utilizza del parquet fino al bar americano poi delle piastrelle, delle mattonelle o un pavimento in vinile fantasia in cucina).

Ciò permette di conservare l’armonia della stanza, pur sempre regalando un tratto di unicità

A ciascuno il suo stile

Vuoi che la cucina sia il fiore all'occhiello della tua casa? Opta per uno stile completamente diverso del dal tuo soggiorno, spezzando una decorazione neutra (muri bianchi) con un muro o degli elementi dai colori vivaci (fucsia, rosso, verde, blu…). Puoi anche adottare uno stile di arredamento opposto a quello del soggiorno (cucina di inox e bianco laccato per contrastare un soggiorno rustico con un arredamento di legno).

Igiene e design: la cucina dei grandi chef

Il problema della cucina aperta, è che essa necessita di cura e di organizzazione regolare. Se non sei molto assiduo per quanto riguarda la pulizia della casa, opta per una cucina con un rivestimento facile da pulire come l’inox. È senza alcun dubbio il materiale preferito dai grandi cuochi. È molto resistente all’acqua e al calore, igienico, facile da trattare e si sposa bene con gli elettrodomestici. Per quanto riguarda l'arredamento, conferisce un tocco design per un effetto industrialecontemporaneo e senza tempo. È un materiale da privilegiare per la credenza o il piano di lavoro. Piccolo consiglio, da chef a chef: utilizza un panno umido per una pulizia quotidiana.

Se opti per un’isola centrale, verifica di avere accesso al condotto di evacuazione per collegare la cappa.

Se non puoi collegarla, dovrai investire in una cappa aspirante con un’aspirazione di tipo riciclaggio. Il suo volume di aspirazione deve essere potente (almeno 500 m3/h) in modo da evitare che i fumi e gli odori si spargano in tutta la stanza fino al soggiorno. Ma attenzione ai rumori! 

Opta per elettrodomestici silenziosi, di alta gamma, certo più costosi, ma che ti assicureranno serenità e calma quando ti rilasserai sul divano.

Scopri il catalogo ManoMano
Cappa aspirante

Accessori e sistemazioni: funzionalità e design

Se hai la tendenza a lasciarti invadere dagli oggetti, sarà necessario pensare a dei bei sistemi di sistemazione, senza che chiunque possa avere accesso al tuo piccolo bazar! Ecco alcune opzioni:

  • L’asta di fissaggio, di design – spesso di metallo (alluminio, ferro, inox) – ti permette di appendere tutti gli utensili da tenere a portata di mano;

  • L’asta magnetica, pratica ed estetica, ti dà accesso diretto ai tuoi coltelli preferiti! Inoltre, ciò permette una maggiore sicurezza se ci sono bambini nei paraggi, in quanto è più difficile per loro accedere ai coltelli situati sopra al piano di lavoro, rispetto a quelli tenuti in un cassetto;

  • Il cassetto verticale è un elemento essenziale in cucina! Questo mobile stretto, alto e profondo è molto pratico per conservare i condimenti ed altri prodotti;

  • sistemi di organizzazione come un espositore girevole per le spezie, dei boccali di vetro o delle scatole di ferro ermetiche che combinano design e funzionalità, dei bei cesti per la frutta, degli armadietti decorativi… Fa' pure uso illimitato di tutti questi contenitori, pratici ed estetici, che ti permetteranno di nascondere il tuo disordine come per magia!

La cucina aperta è più che mai presente nell’universo decorativo del momento. Al di là del suo aspetto estetico, è un vero e proprio spazio di vita dedicato alla condivisione e al momento momenti di complicità. Ora che ne hai avuto un assaggio, non ti resta che cedere alla tentazione!

Scopri il catalogo ManoMano
Armadietti decorativi

Per saperne di più

 
Scopri il nostro spazio cucina!

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Dopo otto anni nel commercio, svolta professionale: mi formo al mestiere di Imbianchina, opzione Moquettista, con dei compagni di 16 anni! 9 mesi dopo, col diploma professionale, l’iscrizione all’Albo degli artigiani e il marchio di Artigiano in tasca, creavo la mia impresa! E da allora, non mi stacco più dai pennelli! Autodidatta, appassionata di bricolage e decorazione, adoro l’antiquariato, restaurare mobili, creare elementi decorativi insoliti! Dopo il completo restauro della casa di mia sorella, quest’estate, rieccoci con mia nipote: elettricità, rifinitura, pavimento, cartongesso… Ci siamo cimentate in tutte le categorie di mestieri! E se oggi posso condividere con voi la mia esperienza, ne sono felice! Una barzelletta per soli intenditori di bricolage: “Cosa deve avere sempre addosso un vecchio clown, riconvertito in tuttofare? Humour a palette!” Buon bricolage!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti