🚚 Solo sull'app: Consegna gratuita*!
Chi siamo
Idee per arredare l'ingresso

Idee per arredare l'ingresso

Giulia, Decoratrice d'interni

Guida scritta da:

Giulia, Decoratrice d'interni

76 guide

Che si tratti di un ampio spazio di cui non si sa mai cosa fare o di un corridoio stretto, l'organizzazione dell'ingresso è sempre piuttosto complessa! Trattandosi di un luogo di passaggio dovrebbe essere pratico, funzionale, caldo e accogliente perché è la prima immagine che si ha della tua casa. Ecco le nostre idee e i nostri consigli per un ingresso che dia una buona impressione.
Scopri i nostri mobili per ingresso!

L'ingresso è uno spazio di transizione che deve essere accogliente e ben arredato ma anche pratico. La sistemazione dell'ingresso sarà perfetta se è in armonia con il proprio stile di vita.

  • Mobili contenitori e armadietti (per i più ordinati)
  • Una composizione piacevole e accogliente (per chi non trascura alcun dettaglio)

Prima di iniziare a progettare la sistemazione dell'ingresso, interrogati sulle tue esigenze: guadagnare spazio o sfruttarlo meglio per riporre gli oggetti, creare un ingresso bello come il soggiorno...

Innanzitutto partiamo da quello che già c'è! Forse il tuo ingresso ha bisogno solo di un po' di pittura o di un pavimento più moderno?

Ridipingere un ingresso

L'ingresso di un'abitazione è spesso uno spazio piccolo e buio, opta quindi per una palette di colori chiari: beige, grigio tortora, bianco o crema, in modo da illuminare gli ambienti. In base ai tuoi gusti (e se la mancanza di luminosità non è un problema) puoi osare con il colore per dare carattere all'ingresso. Una parete scura, di un intenso blu navy, un deciso verde smeraldo o un terracotta, darà una marcia in più all'ingresso rendendolo contemporaneo e di tendenza.

Puoi seguire tutti i nostri consigli su come dipingere una parete.

Cambiare il pavimento dell'ingresso

Il pavimento dell'ingresso viene spesso trascurato nella ristrutturazione della casa o dell'appartamento: un parquet consumato, delle piastrelle antiquate, ecc. Tuttavia, un nuovo rivestimento può fare la differenza. Parquet per un'atmosfera più calda, un rivestimento in PVC per una manutenzione più semplice. Puoi anche riverniciare un pavimento piastrellato che non ti piace più, se non vuoi imbarcarti in un cantiere troppo impegnativo.

Allora, ecco alcuni consigli per una mini-ristrutturazione indolore dell'ingresso.

Ridipingere la porta d'ingresso

Sì, in molti casi è possibile. Se la porta d'ingresso non ti piace più è sufficiente qualche mano di pittura. Opta per un monocromatico (lo stesso colore delle pareti) o osa una tonalità vivace per fare la differenza.

Scopri il catalogo ManoMano
Pittura per piastrelle

Capita spesso che la porta d'ingresso si apra direttamente sul soggiorno dell'abitazione. Siamo tutti d'accordo: non è sempre pratico ed è raro che sia esteticamente interessante. Ecco tre soluzioni semplici per realizzare uno spazio d'ingresso quando non c'è.

Installare una vetrata per creare un ingresso

Oltre a essere un elemento che aggiungerà fascino all'arredamento, la vetrata definirà lo spazio ingresso, lasciando passare la luce.

Delimitare l'ingresso attraverso il pavimento

Qui è possibile giocare con vari effetti ottici. Delimita lo spazio che vuoi riservare all'ingresso dell'abitazione con la posa di un pavimento diverso. Puoi optare per un rivestimento in PVC, facile da installare, per un parquet dipinto o per un tappeto molto grande.

A proposito, possiamo aiutarti con la posa dei pavimenti in listoni di PVC.

Puoi anche pensare di dipingere le pareti del nuovo ingresso con un colore diverso da quello del soggiorno.

Installare un mobile divisorio

Se non hai la voglia o il budget per installare una vetrata o cambiare il pavimento per delimitare l'ingresso, puoi semplicemente optare per un mobile divisorio. Scegli un mobile alto che possa separare l'ingresso dalla zona giorno e che serva anche da contenitore.

Per saperne di più, consulta i nostri consigli per dividere una stanza.

Scopri il catalogo ManoMano
Tappeti e zerbini

Ora che puoi contare su una base solida, un ingresso pulito e nuovo, puoi passare alla sistemazione vera e propria per creare uno spazio pratico e funzionale.

Ottimizzare gli spazi per riporre gli oggetti

Gli abiti i e le scarpe di tutta la famiglia occupano molto spazio, ma con i mobili giusti e qualche idea, tutto torna in ordine.

Scarpiera per l'ingresso

Sebbene le scarpe siano utili per camminare ovunque, possono diventare un vero problema quando si tratta di riporle. Esistono molti contenitori che permettono di sistemare le scarpe di tutta la famiglia.

  • La scarpiera, la soluzione più semplice. Disponibile in tutte le dimensioni e formati, puoi trovare facilmente quella più adatta al tuo ingresso. Le scarpe vengono solitamente riposte in verticale per risparmiare spazio e consentire di sistemarne almeno 20 paia.
  • Una panca da ingresso con ripiani integrati, pratica per indossare comodamente le scarpe.
  • Alcune panche da ingresso sono dotate di armadietti nei quali è possibile aggiungere cestini di vimini e riporre le paia di scarpe di tutta la famiglia. Un armadietto a persona e il gioco è fatto.
  • Puoi anche riporre le scarpe in grandi bauli o grandi cesti di vimini (almeno le paia che non indossi spesso). È esteticamente molto gradevole.

Non esitate a combinare le diverse opzioni per creare un ingresso che si adatti alla tua vita quotidiana. Ora, se rimarrà qualche paio di scarpe in giro per il corridoio, non sarà colpa nostra.

Riporre gli abiti nell'ingresso

Cappotti, giacche, sciarpe e cappelli, se moltiplicati per il numero di persone che vivono in una famiglia, possono diventare rapidamente molto ingombranti.

Installa degli appendini a parete o un appendiabiti per le giacche e i cappotti che indossi più spesso.

Un guardaroba da ingresso, con i cappotti appesi a vista, può essere parte integrante della decorazione e aggiungere un tocco di calore. Dopo tutto, "fai come se fossi a casa tua", no?

Opta per un mobile chiuso a seconda dello spazio disponibile. La stanza sarà più ariosa e facile da tenere in ordine perché niente sarà più visibile.

Con i cambi di stagione, l'ordine diventerà il tuo alleato. Riponi gli abiti e gli accessori che non indossi in grandi contenitori o scatole, sotto il letto o in cantina, se ne hai una. Non esitare a separarti dai capi che non indossi più, rivendendoli o donandoli a qualche associazione. Risparmio di spazio garantito!

Ingresso: gli accessori che semplificano la vita

È risaputo, alcune piccole cose (anche se molto utili) non si sa dove metterle.

Il portaombrelli

L'ombrello zuppo d'acqua, in pieno inverno, che rischia di allagare l'ingresso. Immagini la scena? Un portaombrelli in un angolo, proprio accanto alla porta d'ingresso, ti permetterà di riporre gli ombrelli di tutta la famiglia e di tenere asciutto il pavimento.

Ceste e scatole per riporre gli oggetti

Visto che non c'è mai abbastanza spazio e poiché abbiamo un debole per cesti e scatole portaoggetti, ti consigliamo di metterli dappertutto (o quasi)! Prima di tutto, c'è l'armadietto delle chiavi (perché sappiamo tutti che ci sono sempre dei mazzi di chiavi che spariscono). Poi, sistemando qualche cesto di vimini, vi potrai riporre sciarpe, cappelli, guanti e altri piccoli accessori che occupano spazio. Oltre a essere pratici, danno un tocco naturale a qualsiasi stile di arredamento.

Puoi anche utilizzare un cestino per conservare le batterie usate, le vecchie carte fedeltà, le viti che non hanno trovato un buco durante il montaggio di un mobile e tutte quelle piccole cose che non sai mai dove mettere.

Scopri il catalogo ManoMano
Cesti

Ecco fatto! L'ingresso è stato organizzato, lo spazio per sistemare gli oggetti ottimizzato... Non resta che aggiungere qualche elemento decorativo, per un ingresso che ti ripecchi e che sia caldo e accogliente.

Progettare un bell'ingresso

In generale, quando si vuole arredare e decorare l'ingresso è meglio puntare alla sobrietà e alla leggerezza. I materiali e i colori sono molto naturali: écru, beige, toni chiari e caldi, combinati con tortora, blu e verdi tenui. I mobili sono realizzati in legno naturale e grezzo e abbinati a materiali nobili e fibre naturali: lino, cotone, rafia, ecc.

La consolle

Perché in fondo tutti sogniamo. La consolle, protagonista indiscussa dell'ingresso, conferisce immediatamente carattere alla stanza. Utile anche per riporre chiavi, borse, posta (e la lettera che dovevi spedire il giorno dopo, ormai da una settimana). Chi segue la filosofia un posto per ogni cosa, e ogni cosa al suo posto, può optare per modelli di consolle chiuse: con cassetti o armadietti. Per un ingresso raffinato, colloca sulla consolle un vaso con un bel bouquet di fiori freschi, fiori secchi o un ramo di eucalipto.

Lo specchio nell'ingresso

È naturalmente posizionato sul mobile consolle, appoggiato delicatamente sopra o fissato qualche centimetro più in alto. Se hai lo spazio sufficiente, scegli uno specchio XXL, per poterti ammirare a figura intera prima di uscire da casa.

L'illuminazione dell'ingresso

Se l'ingresso è inondato di luce naturale basta solo una plafoniera. Scegli un lampadario in rattan o rafia per dare un tocco naturale, un lampadario in metallo per un arredamento di design... Un ingresso privo di luce naturale? Punta sulla combinazione di diversi tipi di illuminazione. Una luce intensa sul soffitto e diversi punti luminosi soffusi creati da una o due lampade da tavolo o da comodino.

Questa luce più morbida è ideale la mattina presto quando è ancora buio, o quando si rientra tardi la sera e non si vuole essere colpiti da una luce troppo intensa.

Tappeto d'ingresso

Il tappeto è il tocco finale per eccellenza per perfezionare la sistemazione dell'ingresso. Aggiungerà calore e renderà immediatamente l'ingresso più accogliente. Se il corridoio è lungo, scegli un tappeto da corridoio. Puoi collocare un tappeto rotondo in giunco marino ai piedi della consolle, oppure scegliere un tappeto a pelo lungo, come un tappeto berbero, per una maggiore sofficità. A proposito di tappeti, non dimenticate lo zerbino per evitare di portare lo sporco in casa.

Ingresso: i complementi d'arredo indispensabili

È il tocco personale che renderà il tuo ingresso diverso da tutti gli altri. Alcune cornici con foto o dei quadri che ti piacciono daranno il tono di una casa accogliente. Posizionali su una consolle, appendili alla parete o appoggiali direttamente sul pavimento, se si tratta di formati più grandi, e la decorazione dell'ingresso sarà praticamente perfetta.

Per un ingresso decisamente invitante: aggiungi una comoda poltrona, se lo spazio lo consente. Incredibilmente accogliente e soprattutto molto pratica per mettersi le scarpe.

E poiché non ce n'è mai abbastanza, aggiungi un po' di verde al tuo ingresso per rendere lo spazio vivace e gradevole. Scegli delle piante da interno se nell'ingresso c'è sufficiente luce naturale, altrimenti le piante artificiali saranno più adatte.

Scopri il catalogo ManoMano
Piante verdi artificiali

Per concludere, ecco le nostre più belle ispirazioni per l'arredo del tuo ingresso.

L'equilibrio Japandi

L'equilibrio Japandi: il meglio del design scandinavo e dell'estetica giapponese.

Una decorazione etnica

Materiali naturali (legno grezzo, rafia, vimini), piante e cuscini fantasia. Come in vacanza...

Il bianco ha carattere

Un ingresso bianco splendente e una parete colorata o un mobile dipinto in una tonalità vivace per un ingresso pieno di carattere.

Un raffinato mix di colori

I colori caldi (arancio, giallo, rosso scuro) si combinano con la delicatezza del grigio chiaro.

L'armonia è a volte semplicità

Una consolle contenitore bassa e, soprattutto, una pittura monocromatica. Il risultato non può che piacere.

Minimalismo, sempre e comunque

Un ingresso minimalista con mobili contenitori integrati.

Parete in mattoni dipinti a calce, il trompe-l'oeil rustico

La semplicità di una panca in legno grezzo e dei bei cesti in vimini. Impeccabile!

Toni chiari e legno grezzo

Un semplice ramo d'albero e cassette per riporre le scarpe. Ci piace!

Scopri il catalogo ManoMano
Bauli e casse
Scopri i nostri mobili per ingresso!

Guida scritta da:

Giulia, Decoratrice d'interni, 76 guide

Giulia, Decoratrice d'interni

Dopo anni passati a trasformare oggetti, immaginare, disegnare, dipingere, ho deciso di convertire la mia passione in un lavoro. Dal 2006, tra Firenze e Siena, accompagno le persone nella realizzazione di progetti di ristrutturazioni o di nuove costruzioni. La mia esperienza e la mia curiosità mi spingono a ricercare sempre soluzioni innovative per me stessa e per i miei clienti. Vivere con la propria passione significa trasformare e modellare continuamente gli spazi anche a casa propria, per la grande gioia della mia piccola famiglia che approfitta dei miei suggerimenti e delle mie creazioni! Ed ora vorrei condividere con voi i miei consigli, per cercare di trasmettervi la mia passione e aiutarvi in tutti i vostri progetti!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti