🚚 Solo sull'app: Consegna gratuita*!
Chi siamo
Come scegliere i pannelli melaminici

Come scegliere i pannelli melaminici

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

101 guide

Molto probabilmente si trova anche a casa tua, anche se forse non lo sapevi. Eppure, il melaminico è un materiale sintetico molto impiegato nell’arredamento e in particolare per realizzare i mobili da interno, con lo scopo di abbattere i costi e tempi di produzione. Ma cosa designa esattamente il termine melaminico e qual è la differenza con il laminato? Quali sono i vantaggi di realizzare arredi con pannelli melaminici? Scoprilo in questa guida!
Scopri tutti i nostri pannelli melaminici!

I pannelli melaminici sono costituiti da un materiale sintetico detto appunto melaminico, caratterizzato da grande versatilità, poco costoso e resistente a urti e graffi. Essendo presente sul mercato in diversi colori e texture, è possibile utilizzarlo in tutti gli ambienti, sia per arredare spazi domestici che per gli uffici e i magazzini. Si tratta di pannelli nobilitati: dunque i pannelli melaminici sono anche detti pannelli di truciolare nobilitato.

I pannelli sono formati da strati sovrapposti di legno truciolato, dapprima pressato a caldo e poi rivestiti da uno strato di resina melaminica (una resina sintetica termoindurente ottenuta per policondensazione della formaldeide con la melammina) su entrambi i lati. Grazie a questo processo, è così possibile riprodurre le venature del legno e, soprattutto, rende i pannelli più compatti e resistenti.

In virtù della faciltà di produzione, questo materiale è oggi molto in voga ed è preferito nelle ristrutturazioni di molti ambienti. Oltre che per l'arredamento della cucina, ad esempio, è poi usato per realizzare scaffali, cassettiere, tavoli e sedie, che sono dunque meno fragili e resistono nel tempo ad urti e in generale all’usura, conferendo anche uno stile più moderno alle stanze della casa.

Scopri il catalogo ManoMano
Pannelli in agglomerato

Se ti senti già confuso tra i diversi tipi di prodotti nominati finora, potrai chiarirti le idee con questa breve panoramica sui tipi di materiali per pannelli e le relative tecniche di realizzazione.

  • Nobilitato: si tratta di un pannello di truciolare, compensato o pezzi di legno riciclati da scarti di produzione. Viene poi rivestito con fogli con resina melaminica che riproducono le venature del legno. Questo materiale è molto economico, ma al contempo resistente a graffi e usura, grazie ai miglioramenti nelle tecnologie produttive degli ultimi anni. Come il melaminico, è molto impiegato nel settore dell’arredamento, per realizzare mensole, mobili e in particolare tavoli da cucina. Per dare un tocco pregiato a questo materiale economico, è possibile verniciarne la superficie, in modo che diventi più lucida e simile al vero legno.
  • Melaminico: il melaminico, come già accennato sopra, è una carta impregnata di resina melaminica, un materiale sintetico con buone proprietà di resistenza all’acqua e al calore, agli agenti chimici e all’abrasione. Questo materiale è poi assemblato a un pannello di truciolare per comporre un materiale con cui si può realizzare una vasta gamma di mobili, come già detto. Tra i punti di forza del melaminico, oltre a quelli citati sopra per le resine che li compongono, vi sono la resistenza alle macchie, la versatilità e durevolezza e, non da ultimo, il costo ridotto. Con questi pannelli si può creare una vasta gamma di texture, dalla riproduzione delle venature del legno all’effetto cemento, peraltro realizzabili di qualsiasi colore.
  • Laminato: materiale piuttosto simile al melaminico, ma dalla composizione diversa. È infatti costituito da tre strati: il primo è uno strato di fibra ad alta densità, una carta stampata e infine uno strato impregnato di resine melaminiche. Si tratta di un materiale più durevole del melaminico, è quindi preferito ad oggi per produrre mobili ma anche pavimenti, in particolare parquet, per la cui produzione viene aggiunto uno strato plastico supplementare, che lo renderà più stabile. Il laminato è disponibile anche nella versione a pressatura elevata, che per la sua resistenza superiore può essere addirittura utilizzata in esterno.
Scopri il catalogo ManoMano
Pavimenti in laminato

Essendo incredibilmente simili a materiali più ricercati e avendo un costo inferiore, i pannelli melaminici sono spesso preferito al legno in virtù dei numerosi vantaggi:

  • Economicità: rispetto ad altri materiali hanno costi di produzione ridotti, con caratteristiche di resistenza e durevolezza analoghe se non superiori.
  • Leggerezza: essendo costituiti da truciolati, sono più leggeri rispetto al legno massello, quindi più facili da trasportare.
  • Resistenza: come già detto, sono resistenti a graffi e urti, umidità e calore, macchie e pesi; sono quindi un’ottima scelta per la lavanderia, la cucina, lo studio, il soggiorno o la camera dei bambini. In sostanza si adattano perfettamente agli ambienti in cui i mobili rischiano di rovinarsi per via dell’utilizzo intenso.
  • Versatilità: abbiamo visto come i pannelli melaminici offrano un’ampia gamma di soluzioni in termini di colori, texture e stili.
  • Impermeabilità: riescono a mantenere lo stesso colore e a resistere alle infiltrazioni e all'umidità, cosa che li rende adatti anche a spazi come il garage o la cantina.
Scopri il catalogo ManoMano
Legno

Abbiamo visto che quasi tutte le case hanno strutture in melaminico; è però opportuno tenere presente che i prodotti non hanno tutti le stesse caratteristiche e gli stessi livelli di qualità: c’è melaminico e melaminico! Vediamo dunque le caratteristiche indicatrici di qualità da considerare nella scelta dei pannelli melaminici.

  • Spessore dei pannelli: i pannelli di qualità base sono spessi indicativamente 1,5 cm, ma ti consigliamo di sceglierli con spessore di almeno 1,8 cm o, se vuoi il prodotto di qualità più elevata disponibile, di 2 cm.
  • Fattura: un buon pannello melaminico deve essere vantare al suo interno un truciolato di puro legno. Se questo ha origine da legno riciclato o da altri materiali di recupero è possibile che contenga traccia di materiali che possono comprometterne la resistenza, come la sabbia.
  • Dettagli: come già visto, sono disponibili molte texture diverse, che ti consentiranno di ottenere una resa estetica adeguata alle tue esigenze e aspettative.
  • Contenuto di formaldeide: come detto il nobilitato è composto da scarti di lavorazione del legno e colle ureiche e melamminiche, ed è possibile perciò che emetta formaldeide (cancerogena se inalata). Bisogna dunque fare attenzione alla classe di appartenenza del pannello. Esistono di fatto 3 classi (E1, E2, E3) che seguono le normative europee EN 717 e EN 120. La classe più restrittiva è la E1, corrispondente a un rilascio medio inferiore ai 2,5 mg/m²h e una concentrazione inferiore a 0,1 ppm (parti per milione). In sostanza, tutto il nobilitato prodotto in Italia è disponibile in classe E1 e già molti produttori stanno cercando di ridurre ulteriormente le emissioni.
  • Resistenza all’acqua: per l’utilizzo in ambienti umidi come bagni e cucine, cerca la sigla “V100”; questa infatti caratterizza i pannelli che, immersi in acqua per 24 ore, fanno registrare un rigonfiamento massimo del 12%.

Il melaminico fornisce una resa estetica duratura nel tempo con poche manutenzioni.

Inoltre le carte melaminiche sono in grado di riprodurre fedelmente le venature del legno, cosicché i pannelli melaminici rappresentano un’ottima alternativa al legno stesso per realizzare mensole, credenze e tanti altri mobili per tutte le stanze della casa, per l’ufficio e in sostanza per qualsiasi locale.

Con le infinite sfumature e texture disponibili, si può realizzare qualsiasi tipo di finitura: liscia o ruvida, colorata, lucida od opaca, con effetti legno così realistici da ingannare chiunque.

Che tu voglia un design moderno o raffinato e accattivante, trovi di seguito alcuni suggerimenti che potranno esserti utili sulle tendenze attuali.

  • Le finiture bianche con le loro sfumature delicate fanno apparire più spaziose le stanze piccole, e sono indicate se cerchi uno stile shabby chic o anche un effetto più moderno, in stile scandinavo.
  • Se desideri uno stile più elegante e ricercato, puoi orientarti verso i pannelli color rovere scuro o comunque che richiamano i legni scuri, perfetti per gli ambienti aperti e spaziosi, a cui conferiscono uno stile industriale raffinato.
  • Infine i pannelli dai colori naturali sono perfetti se vuoi dare un’atmosfera intima e accogliente, elegante e semplice al tempo stesso, agli ambienti grandi o piccoli della casa, dal soggiorno alle camerette, dalla cucina al bagno.

In alternativa alle finiture “classiche” disponibili, descritte qui sopra, puoi anche far dipingere i pannelli, in modo da personalizzare i mobili del tuo studio o della cameretta dei tuoi bambini. Scatena la tua fantasia!

Scopri il catalogo ManoMano
Ufficio

Ora che hai familiarizzato con i diversi tipi di materiali utilizzati per i pannelli, approfondisci la scelta dei mobili per cucina, bagno e camera da letto con i consigli dei nostri esperti!

Scopri tutti i nostri pannelli melaminici!

Guida scritta da:

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento, 101 guide

Girolamo, piccolo imprenditore, Trento

Elettrotecnico di formazione, ho iniziato lavorando nell’industria dove mi sono occupato di impianti e cablaggio. Quasi subito sono diventato responsabile della gestione degli operai addetti alla manutenzione. Dopo qualche anno, ho deciso di mettermi in proprio e ho avviato una piccola impresa come elettricista. Ho all’attivo diverse centinaia di cantieri realizzati e il lavoro ben fatto e la soddisfazione dei miei clienti sono le mie priorità. Da circa tre anni sto restaurando e ampliando uno chalet in Trentino, sfruttando la mia esperienza e le mie conoscenze tecniche. Terrazzamenti, interior design, coperture, impianti idraulici, elettricità, tutto… Con mia figlia e mia moglie abbiamo fatto quasi tutto da soli! La mia esperienza mi ha dato la possibilità di apprendere tanti tipi di lavori. Ed ora sono qui per rispondere ai vostri dubbi e per consigliarvi nella scelta degli strumenti giusti.

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti