Come realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia

Come realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

A seconda del terreno, della superficie e del transito dei veicoli, un vialetto in ghiaia può essere realizzato in diversi modi. Spesso è necessario fare uno scasso nel terreno, preparare un fondo, uno strato di base con ghiaia frantumata compattata, grigliati stabilizzatori, geotessile e ghiaia decorativa come finitura.
Scopri i nostri grigliati stabilizzanti per ghiaia!

I metodi per realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia

I metodi per realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia

Ci sono diversi modi per realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia, e il modo di procedere dipende dal risultato desiderato, dalla configurazione del terreno ma anche dai progetti ipotizzati per il futuro. Ad esempio, la procedura non sarà la stessa nei seguenti casi: 

  • se il vialetto dovrà essere asfaltato in una fase successiva non si dovrebbe usare ghiaia decorativa da 10/14 mm, ma pietrisco compattabile da 0/31,5 mm; 

  • se il terreno non è pianeggiante sarà necessario fare dei terrazzamenti con un miniescavatore per recuperare il dislivello;

  • se il transito delle auto sul vialetto è sempre lungo lo stesso percorso è sufficiente mettere gli stabilizzatori di ghiaia solo in corrispondenza del passaggio delle ruote e il geotessile altrove.

Il tempo necessario per la realizzazione e il budget sono variabili poiché dipendono dal metodo scelto e dalla superficie del vialetto. 

4 metodi per realizzare un vialetto in ghiaia

I principali metodi di realizzazione sono 4:

  1. Realizzare un vialetto di ghiaia senza sbancamenti ma utilizzando gli stabilizzatori

  2. Realizzare un vialetto di ghiaia facendo uno scasso e usando gli stabilizzatori

  3. Realizzare un vialetto di ghiaia scavando due trincee

  4. Realizzare un vialetto in ghiaia compatibile con l'asfalto  

Qualunque sia il metodo utilizzato, la disposizione del vialetto è identica.

Scopri il catalogo ManoMano
Stabilizzatori di ghiaia

Quantità di ghiaia per m² e prezzo

Tipo di ghiaia

Granulometria

Numero di kg/ m² per 5 cm di spessore (minimo)

Prezzo medio per una Big Bag da 1,5 tonnellate

Utilizzo

Ghiaia grigia

10/14 mm

75 kg/m²

80 € 

Decorativo, vialetti e giardino, carrozzabile

Ghiaia rosa

10/14 mm

75 kg/m² 

95 €

Decorativo, vialetti e giardino, carrozzabile

Ghiaia bianca calcarea 

10/14 mm

75 kg/m² 

115 € 

Decorativo, vialetti e giardino, carrozzabile

Ghiaia calcarea grigia compattabile

0/31,5 mm

80 kg/m²

40 €

Miscuglio di sabbia e ghiaia per garantire una compattezza ottimale come sottofondo

Ogni regione ha la sua ghiaia caratteristica, che spesso è più economica della ghiaia decorativa tradizionale.

Quale spessore di ghiaia per un vialetto o un cortile

Quale spessore di ghiaia per un vialetto o un cortile

Per la ghiaia decorativa posata su griglie stabilizzanti a nido d'ape, uno strato di 5 cm è il minimo, ma è preferibile uno spessore di ghiaia di almeno 8 cm e con ghiaia da 10/14 mm.

Gli stabilizzatori per ghiaia, infatti, sono alti 3 cm e con uno spessore di ghiaia di 5 cm, ci sono solo 2 cm sopra le celle, che è troppo poco perché dopo il passaggio di un veicolo la ghiaia tende a spargersi e le griglie potrebbero diventare visibili. Uno spessore di 8 cm è quindi più comodo e più estetico.

Realizzare il tracciato del vialetto in ghiaia

Realizzare il tracciato del vialetto in ghiaia
  • Delimita il perimetro del vialetto con una corda e dei picchetti, o con della vernice spray, o anche con un tracciatore a polvere (se il terreno è duro e compatto).

  • Trasferisci la larghezza della carreggiata (distanze tra le due ruote) di un veicolo a terra partendo dal centro del vialetto. In genere la carreggiata è fissata a 1,50 m ma se possiedi un veicolo insolito, misurate la sua carreggiata.

  • Segna il terreno con una tracciatore a polvere o tira un cordino da muratore su ogni lato per materializzare il passaggio delle ruote. 

Metodo 1: realizzare un vialetto in ghiaia senza scasso usando gli stabilizzatori

Questo metodo rialza il piano del terreno di un'altezza uguale allo spessore della ghiaia.

fare un vialetto di ghiaia senza scasso usando gli stabilizzatori

1. Posizionare gli stabilizzatori di ghiaia 

  • Posiziona gli stabilizzatori di ghiaia sul terreno sulle linee di passaggio delle ruote per tutta la lunghezza del vialetto.

  • Se necessario, taglia gli stabilizzatori con delle cesoie, una sega o una smerigliatrice con disco da 125 mm.

Gli stabilizzatori di ghiaia sono delle griglie che trattengono la ghiaia nelle celle. Si può scegliere di ricoprire tutto il vialetto con gli stabilizzatori per un migliore appoggio.

2. Posare il geotessile 

  • Srotola il feltro geotessile e posizionalo su tutta la superficie del vialetto eccetto sugli stabilizzatori di ghiaia. 

  • Ritaglia i bordi e falli risalire ripiegandoli leggermente se è previsto un bordura in cemento.

Il geotessile può essere sostituito dagli stabilizzatori di ghiaia, soprattutto se il cortile è grande e i veicoli non percorrono sempre lo stesso tragitto sul vialetto. Il geotessile non viene messo sotto gli stabilizzatori perché è già presente.

3. Coprire con ghiaia e livellare

  • Distribuisci bene la ghiaia al centro del vialetto per facilitarne il livellamento.

  • Spiana la ghiaia con un rastrello per un'altezza di 5/8 cm su tutta la superficie del vialetto. Usa un regolo per verificare l'altezza (se necessario).

Metodo 2: realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia facendo uno scasso e utilizzando gli stabilizzatori

Questo metodo non rialza il livello del piano del terreno.

realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia facendo uno scasso e utilizzando gli stabilizzatori

1. Fare lo scasso

  • Fare uno scasso nel terreno per una profondità di circa 8 cm su tutta la superficie del vialetto. 

  • Con una vanga rifila i bordi per una finitura più rettilinea, e per rendere più facile la posa delle bordure del giardino in seguito.

A seconda della superficie e della configurazione, il noleggio di un miniescavatore può rendersi necessario per lo scavo, così come un camion con cassone per evacuare la terra scavata.

2. Posare il geotessile 

  • Srotola il feltro geotessile e posizionalo su tutta la superficie del vialetto eccetto sugli stabilizzatori di ghiaia.

  • Ritaglia i bordi e falli risalire ripiegandoli leggermente se è previsto una bordura in cemento.

  • Posiziona i grigliati per ghiaia sulle linee di passaggio delle ruote per tutta la lunghezza del vialetto.

Il feltro geotessile può essere sostituito dagli stabilizzatori di ghiaia, soprattutto se il cortile è grande e i veicoli non percorrono sempre lo stesso tragitto sul vialetto.

3. Coprire con ghiaia e livellare

  • Distribuisci bene la ghiaia al centro del vialetto per facilitarne il livellamento. 

  • Spiana la ghiaia con un rastrello su tutta la superficie del vialetto. Usa un regolo per verificare l'altezza se necessario.

Scopri il catalogo ManoMano
Bordure per aiuole e giardini

Metodo 3: realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia scavando due trincee

Vista in sezione

Questo metodo non rialza il livello del piano del terreno.

realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia scavando due trincee

1. Scavare le trincee

  • Realizza due trincee da 15 cm di profondità, di 50 cm di larghezza in corrispondenza delle linee di passaggio delle ruote e per tutta la lunghezza del vialetto.

  • Posiziona una striscia di geotessile sul fondo delle trincee.

  • Fai risalire il geotessile sui bordi.

2. Preparare lo strato di fondo

  • Copri il geotessile con uno strato di ghiaia di 15 cm di spessore per tutta la lunghezza delle trincee.

  • Livella la ghiaia col rastrello. 

  • Compatta la superficie con un costipatore manuale o con un compattatore a piastra vibrante.

  • Copri tutta la superficie del vialetto col geotessile. Taglia bene alle estremità per evitare che il geotessile sporga.

Non è necessario riempire le trincee con ghiaia decorativa, la ghiaia 0/31,5 mm è sufficiente, soprattutto perché è più compattabile e offre una migliore stabilizzazione.

3. Coprire con ghiaia e livellare

  • Copri la superficie con geotessile.

  • Distribuisci bene la ghiaia al centro del vialetto.

  • Livella la ghiaia con un rastrello all'altezza determinata e per tutta la superficie del vialetto. Se necessario, usa un regolo per verificare l'altezza.

Attenzione, con questo metodo, il livello finito è di 5-8 cm più alto del livello iniziale. Se invece è necessario mantenere la stessa altezza bisognerà fare uno scasso lungo tutta la superficie.

Scopri il catalogo ManoMano
Costipatori manuali

Metodo 4: realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia compatibile con l'asfalto

Questo metodo è più lungo e più costoso, ma anche più durevole e adatto a tutti i tipi di terreno. La preparazione è per veicoli leggeri ma se deve sopportare il passaggio di mezzi pesanti è necessario aggiungere un primo strato di ghiaia di 30 cm di spessore di granulometria 0/60 mm come base e sul feltro geotessile, poi 15 cm di ghiaia da 0/31,5 mm compattata con una piastra vibrante, poi uno strato di asfalto di 5 cm circa (considera circa 10 € più IVA/m² di asfalto esclusa la posa). La finitura in asfalto può essere sostituita da 5 a 8 cm di ghiaia bianca decorativa da 10/14 mm.

Vista in sezione

Questo metodo non rialza il livello del terreno.

realizzare un vialetto carrozzabile in ghiaia compatibile con l'asfalto

1. Fare lo scasso e posare il geotessile

  • Fai uno scasso nel terreno di 25 cm di profondità circa, inclinato in modo tale che l'acqua piovana sia diretta lontano dalle fondamenta della casa. Scava su tutta la superficie del vialetto e squadra il taglio il più possibile. La profondità dipende dall'altezza finita desiderata, tenendo presente che l'altezza totale, compresi l'asfalto e/o la ghiaia decorativa, è di 25/30 cm. 

  • Con una vanga rifila i bordi per una finitura più rettilinea, e per rendere più facile la posa delle bordure del giardino in seguito.

  • Colloca il geotessile sul fondo e se ci sono da fare dei raccordi, falli nel senso della pendenza.

Il noleggio di un miniescavatore è essenziale per lo scavo, così come un camion con cassone per evacuare la terra scavata.

2. Distribuisci la ghiaia per lo strato di fondo

  • Copri il geotessile con uno strato di ghiaia frantumata da 0/31,5 mm su tutta la superficie dello scavo per uno spessore di 20 cm. Spargi la ghiaia il più uniformemente possibile su tutta la superficie per facilitare il livellamento con un rastrello.

  • Livella la ghiaia col rastrello e verifica l'omogeneità dello spessore.

  • Compatta la ghiaia su tutta la superficie con un compattatore a piastra vibrante o con un costipatore manuale.

  • Verifica la planarità con il regolo da muratore e con la livella se necessario.

La ghiaia 0/31,5 mm è la più adatta per essere rivestita successivamente. Crea una pendenza durante lo scavo per orientare l'evacuazione dell'acqua piovana e copri con il geotessile nella direzione della pendenza per facilitare il drenaggio.

3. Asfaltare o mettere della ghiaia decorativa 

Lo strato di fondo può essere rivestito o coperto con grigliati a nido d'ape e poi con ghiaia decorativa come la ghiaia calcarea bianca da 10/14 mm. Non è necessario posare i grigliati stabilizzatori su tutta la superficie del vialetto ma è sufficiente collocarli solo dove passeranno le ruote.

Il vantaggio di preparare uno strato di fondo di 20 cm di granulometria 0/31,5 mm è che se il vialetto deve essere asfaltato, è sufficiente rimuovere la ghiaia decorativa e asfaltare.

Cosa bisogna prevedere per realizzare un vialetto carrozzabile

Competenze

Competenze

  • Saper prendere le misure.

  • Saper verificare i livelli.

  • Essere in buona forma fisica.

  • Saper manovrare un miniescavatore se necessario per il cantiere.

Tempo di realizzazione

Tempo

  • In funzione della superficie e del metodo scelto

Numero di persone

Persone

  • da 1 a 2 persone

Utensili e materiali di consumo

materiali da utilizzare

Il noleggio e l'uso di un miniescavatore non richiede in genere una patente speciale, e i professionisti o i privati possono essere istruiti sul funzionamento e l'uso della macchina.

Dispositivi di protezione individuale

Questa lista non è esaustiva, i dispositivi di protezione individuale devono essere adatti a ciascuna situazione di lavoro.

Scopri il catalogo ManoMano
Dispositivi di protezione individuale

Per saperne di più

 
Scopri i nostri grigliati stabilizzanti per ghiaia!

Guida scritta da:

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Sebastiano, Tuttofare autodidatta

Rifare un tetto? Fatto. Addetto ai consigli di bricolage in un negozio? Fatto. Rifare l'impianto idraulico di un bagno? Fatto. Abbattere muri, costruire muri, dipingere pareti? Fatto. Sapete qual è il motto del tuttofare? Imparare è meglio che delegare! E poi è anche una questione di portafoglio e di soddisfazione personale! Consigliarvi? Farò del mio meglio!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti