Offerta esclusiva App: Consegna gratuita a partire da 200€ di spesa*Leggi le condizioni
Chi siamo
Come scegliere una cristalliera

Come scegliere una cristalliera

Teresa, Architetta junior, Matera

Guida scritta da:

Teresa, Architetta junior, Matera

36 guide

Immancabile in soggiorno o in sala da pranzo, la cristalliera è un mobile pratico e decorativo, disponibile in molti stili e materiali. Per una buona scelta bisogna valutare vari aspetti. Cristalliera per esporre o riporre oggetti, con ante scorrevoli o a battente, con cassetti o vani a giorno, ecco i nostri consigli.

Caratteristiche importanti

  • Lo stile
  • L'uso
  • La disposizione del mobile
  • La scelta delle ante
  • Cassetti o ante
  • Attrezzature e optional
Scopri le nostre vetrine della porcellana

Tanto bella quanto utile, la cristalliera si colloca bene in un soggiorno, in una sala da pranzo o in una grande cucina. Come suggerisce il nome, viene utilizzata per riporre bicchieri e stoviglie in generale. Spesso anche di dimensioni imponenti, dispone di diversi scomparti e offre molto spazio di stoccaggio. Puoi scegliere la tua cristalliera in base a:

  • lo stile della tua casa: campagnolo, industriale, naturale, di design, rustico;
  • l'uso che ne farai: riporre oggetti o esporli;
  • criteri tecnici: la disposizione degli scomparti, gli elementi che la compongono, le attrezzature e gli optional.

Il primo punto da prendere in considerazione è l'armonizzazione con i tuoi arredi. Dovrai quindi scegliere la tua cristalliera in base allo stile della tua stanza:

  • la cristalliera campagnola: prevalentemente in legno chiaro, magari anche a effetto invecchiato, ricorda le vecchie credenze e contribuisce a creare un'atmosfera calda e familiare;
  • la cristalliera in stile industriale: un mix di legno e di metallo scuro, richiama i mobili di una fabbrica o di un loft;
  • la cristalliera in stile naturale: in legno chiaro, è moderna e accogliente. Perfetta per un arredamento zen e avvolgente;
  • la cristalliera di design: con forme e materiali moderni e il suo carattere deciso è parte integrante dell'arredamento e sorprenderà i tuoi ospiti;
  • la cristalliera rustica: in legno massello, spesso cerato o verniciato con tonalità scure, è imponente e massiccia, adatta a un arredamento in stile antico.
Scopri il catalogo ManoMano
Vetrine e cristalliere

Oltre ad essere un contenitore, la cristalliera può avere altre funzioni. È quindi importante sceglierla in base alle proprie esigenze. La cristalliera può essere utilizzata per due scopi principali: riporre il vasellame o esporre oggetti.

Riporre il vasellame 

Questo è ovviamente il compito primario della cristalliera. Per poter sistemare al meglio le stoviglie, ricordati di scegliere una cristalliera con molti scomparti, adatti alle dimensioni del vasellame che intendi riporvi.

Esporre oggetti decorativi

Se desideri esporre qualche oggetto, devi scegliere una cristalliera che abbia diversi scomparti per il vasellame ma anche dei vani vuoti, a giorno, che permettono di esporre l'oggettistica. Vasi, oggetti decorativi, cornici: tutto è possibile, lascia spazio alla tua immaginazione.

Al di là dell'estetica, sono da prendere in considerazione gli aspetti tecnici della cristalliera per adattarla al meglio alle tue esigenze quotidiane.

Innanzitutto, è importante la dimensione della cristalliera e la sua configurazione:

  • a colonna: alta e stretta, ideale per piccoli spazi;
  • semplice: alta e larga, è la cristalliera più comune;
  • doppia: una parte a vetri e una parte chiusa, o una parte a vetri e una parte aperta, questo è il tipo di cristalliera più attuale;
  • cristalliera in due parti: una parte bassa a sportelli e una parte alta appoggiata sull'elemento di base, è l'irrinunciabile cristalliera dei nostri nonni, sempre attuale.

Ogni tipo di anta è adatto ad una utilizzazione della cristalliera. Potrai scegliere tra:

  • ante scorrevoli: senza maniglie, con un'apertura piuttosto discreta, il meccanismo delle ante scorrevoli generalmente non permette di accedere con facilità a tutto il vasellame;
  • ante a battente: le ante a battente consentono di accedere senza difficoltà all'interno del mobile;
  • ante trasparenti a vetro: in grandi lastre o suddivise in piccoli riquadri, le ante a vetro richiedono che l'ordine all'interno sia impeccabile, per poter rimanere a vista;
  • ante opache chiuse: le ante chiuse, cioè non trasparenti, permettono di nascondere l'interno del mobile: sono perfette se non si è maniaci dell'ordine.

Ecco due elementi principali per la parte inferiore della cristalliera, utili all'organizzazione del vasellame.

I cassetti: per tenere in ordine posate e utensili

Utilizzati per riporre posate, canovacci o anche utensili, i cassetti sono di solito collocati nella fascia più alta della parte inferiore della vetrina, tuttavia si possono anche trovare modelli composti solo da cassetti.

Possono essere pratici a seconda di quello che ci si deve mettere dentro. Tuttavia, non sono adatti agli oggetti di grandi dimensioni, a meno che non si scelgano cassetti molto alti.

Gli sportelli: il vasellame al posto giusto

Pratici e funzionali, gli sportelli consentono l'accesso a tutta la parte bassa della vetrina. In questo modo, è possibile posizionare oggetti e piatti di qualsiasi dimensione.

Fai attenzione alle dimensioni, soprattutto alla profondità: in effetti, alcune cristalliere hanno armadietti che risultano sproporzionati rispetto a ciò che intendi conservarvi.

Vani a giorno: perfetti per decorazioni, libri o oggetti d'uso quotidiano

I vani a giorno stanno guadagnando popolarità con i nostri stili di vita attuali. Ideali per conservare libri di cucina, esporre un servizio di porcellana o semplicemente un vaso soliflore, questi vani aperti, quadrati o rettangolari, facilitano l'accesso all'oggetto posto lì o lo valorizzano come oggetto decorativo esposto.

Per perfezionare l'organizzazione della tua cristalliera, esistono optional e attrezzature che possono risultare molto utili:

  • il supporto per bicchieri, si fissa alla parte superiore di uno scomparto per appendere i bicchieri a stelo. La tua cristalliera si trasforma così in un vero e proprio mobile bar moderno;
  • il supporto per piatti: è un piccolo supporto metallico sul quale è possibile appoggiare i piatti. Originale e decorativo, ti consente di mettere in evidenza i tuoi piatti più belli;
  • il supporto per gli utensili: discreto e pratico, consente di appendere a una barra di metallo munita di ganci i mestoli, le spatole e altri utensili.

È anche possibile adattare un nastro LED sugli scaffali della tua cristalliera per rifinirne la decorazione. Controllati da un telecomando, il colore e l'intensità del nastro LED possono essere modificati in base ai tuoi desideri.

Scopri le nostre vetrine della porcellana

Guida scritta da:

Teresa, Architetta junior, Matera, 36 guide

Teresa, Architetta junior, Matera

Ho solo 27 anni ma già da 7 indosso un casco da cantiere; la mia carriera è iniziata infatti nel settore dell’edilizia, in particolare delle ristrutturazioni, e presto sono anche diventata consulente per pittura e decorazione. Il mio lavoro si basa soprattutto sulla comunicazione: ascoltare attentamente le esigenze del cliente, cercare di interpretare i suoi gusti, orientarlo nelle scelte, redigere proposte progettuali definite al dettaglio, spiegare, spiegare, spiegare... Alla fine però ho due grandi soddisfazioni: mettere in gioco il mio lato creativo e quello pratico per dare consigli e arrivare a vedere tanti progetti realizzati. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di coniugare lavoro e hobby, ed è quindi con molto piacere che condivido il mio know-how e le mie esperienze.

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti