Come scegliere un rilevatore di fumo

Come scegliere un rilevatore di fumo

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Ogni anno gli incendi domestici provocano decine di migliaia di infortuni e centinaia di morti. I rilevatori emettono un suono stridente in presenza di fumo, il che permette alle famiglie di mettersi in sicurezza fin dai primi minuti di un incendio, anche se di notte. È prevenzione, non un bidone!

Caratteristiche importanti

  • Rilevatore elettrico a filo
  • Rilevatore a batteria
  • Tipo di fissaggio
  • Connesso e interconnesso
Scopri i nostri rilevatori di fumo!

Funzionamento di un rilevatore di fumo

Funzionamento di un rilevatore di fumo

I rilevatori di fumo disponibili sul mercato sono per la maggior parte rilevatori ottici.

Un LED produce continuamente un fascio di luce in un perimetro dato. Se delle particelle di fumo entrano nella camera (il perimetro dedicato) il fascio luminosoviene deviato dalle particelle e va ad eccitare un sensore che fa scattare l'allarme del rilevatore di fumo.

I rilevatori di fumo a ionizzazione vanno maneggiati con cautela perché contengono una piccola camera caricata con una minima quantità di una materia debolmente radioattiva.

Scopri il catalogo ManoMano
Rilevatore di fumo

Rilevatore di fumo: gli obblighi di legge

Rilevatore di fumo: gli obblighi di legge

A parte il fatto che, a rischio di ripeterci, i rilevatori di fumo possono salvarti la vita, in Italia la loro installazione non è obbligatoria nelle abitazioni private, ma lo è in alcuni uffici, impianti sportivi ed esercizi commerciali, in base alla loro superficie e capienza, ai sensi di svariati decreti (ministeriali, legislativi e presidenziali) e circolari.

Dopo avere installato un rilevatore di fumo, devi inviare un'attestazione alla tua compagnia assicurativa. In generale le assicurazioni prevedono una riduzione del premio in caso d'installazione di un rilevatore di fumo. Non lasciar andare in fumo i tuoi risparmi!

Scopri il catalogo ManoMano
Rilevatori di fumo

La quota di responsabilità del proprietario e dell'inquilino

La quota di responsabilità del proprietario e dell'inquilino

La legge è molto chiara a questo riguardo: che tu sia proprietario residente o locatore, in ogni caso l'acquisto del rilevatore di fumo è a tuo carico.

La sostituzione delle pile e come la manutenzione corrente sono a carico dell'inquilino, tranne per gli affitti stagionali, ma l'acquisto è di responsabilità del proprietario.

Scopri il catalogo ManoMano
Pile

Numero di rilevatori di fumo richiesti in un'abitazione

Numero di rilevatori di fumo richiesti in un'abitazione

Il numero di rilevatori di fumo dipende dalla superficie e dalla forma dell'abitazione. Se basta un rilevatore di fumo per un monolocale o un bilocale-trilocale, è consigliabile installare un rilevatore per piano in modo da far fronte a ogni eventualità e prevenire eventuali principi d'incendio.

Allo stesso modo, se hai una superifice coperta di grandi dimensioni, può essere giudizioso installare svariati rilevatori di fumo, anche se hai un attico, un garage o una lavanderia. L'obbligo di legge è una cosa, la consapevolezza del pericolo un'altra.

Le stanze adatte per installare i rilevatori di fumo

Le stanze adatte per installare i rilevatori di fumo

Ingenuamente si può pensare che si debbano collocare i rilevatori di fumo nelle zone a rischio, ma è proprio una cattiva idea. Evita la cucina, è la posizione migliore per scatenare attivazioni intempestive (fare la pancetta alla griglia per il brunch è sinonimo di allarme)!

In un monolocale bisogna scegliere un posto lontano dalla zona cucina. Nelle abitazioni più grandi, vanno privilegiati i corridoi e soggiorni, ad esempio il salotto e il corridoio che porta alle camere.

Il tipo di installazione da privilegiare: verticale od orizzontale

Il tipo di installazione da privilegiare: verticale od orizzontale

L'efficienza dei rilevatori di fumo è massima se sono installati nei volumi verso cui si dirige il fumo. Esso si accumula prima sul soffitto, prima di ridiscendere lungo le pareti e poi andare negli angoli. L'installazione orizzontale è quindi più efficace.

Un rilevatore di fumo collocato in verticale sulla parete, vicino al soffitto, si attiverà più tardi di un rilevatore orizzontale fissato in mezzo al soffitto. Per dirla in breve, la normativa consente l'installazione verticale, ma a discapito della sicurezza.

Guida all'installazione di un rilevatore di fumo

Guida all'installazione di un rilevatore di fumo

I rilevatori di fumo possono essere fissati in tre modi diversi, in modo da adattarsi a tutte le configurazioni.

Rilevatore di fumo adesivo

Rilevatore di fumo adesivo

I rilevatori di fumo adesivi sono pratici perché possono essere fissati senza fori. Questi rilevatori richiedono un supporto piano e pulito (sgrassare il supporto se necessario prima di incollarvi il rilevatore di fumo).

Rilevatore di fumo da avvitare

Rilevatore di fumo da avvitare

I rilevatori di fumo da avvitare vanno fissati mediante un trapano e un tassello (tranne per i soffitti di legno). Questo tipo di fissaggio è durevole.

Rilevatore di fumo con placca magnetica

Rilevatore di fumo con placca magnetica

I rilevatori di fumo con placca magnetica sono pratici perché possono essere maneggiati facilmente (per sostituirli o cambiare le pile). La placca magnetica viene fissa al supporto (la placca metallica viene incollata o avvitata) e il rilevatore di fumo viene fissato a quest'ultima mediante una calamita.

Differenze tra rilevatori di fumo con e senza filo

Differenze tra rilevatori di fumo con e senza filo

Vanno distinti due tipi di rilevatori di fumo a filo, in base alla loro tecnologia

Rilevatore di fumo a filo

Rilevatore di fumo a filo

L'alimentazione principale di questo rilevatore di fumo è collegata alla corrente 220 V dell'abitazione. Questo tipo di rilevatore ha un trasformatore e richiede un'alimentazione di emergenza per continuare a svolgere la sua funzione in caso d'interruzione di corrente.

Rilevatore di fumo a filo collegato a un sistema di sicurezza antincendio

Rilevatore di fumo a filo collegato a un sistema di sicurezza antincendio

Questi rilevatori di fumo sono collegati a una centrale d'allarme che ha il compito di dare l'allarme e/o azionare un sistema di sicurezza antincendio. Questa soluzione consente di avvertire te o un terzo in caso d'incendio. È una protezione sicura ma cara.

Scopri il catalogo ManoMano
Allarmi antincendio

Durata di vita media dell'impianto

Durata di vita media dell'impianto

I rilevatori di fumo con pile intercambiabili (tipo AAA, 9V, ecc.) hanno un'autonomia che va da uno a cinque anni (1-5 anni).

Si possono anche trovare rilevatori di fumo con pile al litio che sono progettati per funzionare 10 anni. Attenzione: questi rilevatori di fumo vanno sostituiti quando la pila è esaurita (non può infatti essere cambiata).

A livello di garanzia, dipende dai marchi e dai modelli. I rilevatori di fumo con pila al litio sono spesso garantiti per 10 anni. Per gli altri, dipende dal produttore. Quindi verifica questo aspetto all'acquisto.

Azioni da adottare in caso di attivazione intempestiva di un rilevatore di fumo

Azioni da adottare in caso di attivazione intempestiva di un rilevatore di fumo

Se avviene un'attivazione intempestiva - e vi è una forte probabilità che questo avvenga - hai tre scelte per far smettere il più rapidamente possibile questo rumore insopportabile.

  • Togliere la pila: unica soluzione per i rilevatori davvero di base. Poco pratico, tenendo conto del fatto che il rilevatore di fumo è installato in alto.

  • Pulsante d'arresto: questo pulsante permette di interrompere l'allarme per qualche minuto, ad esempio il tempo di far uscire il fumo dalla cucina dopo aver verificato che non vi sia rischio d'incendio. Anche in questo baso è necessario spegnere il rilevatore.

  • Telecomando: come il pulsante d'arresto, ma la manovra può avvenire a distanza. Molto pratico se hai un'altezza al soffitto elevata e ti serve una scaletta per raggiungere il rilevatore di fumo.

Caratteristiche di un rilevatore di fumo connesso o smart

Caratteristiche di un rilevatore di fumo connesso

Un rilevatore di fumo connesso può essere comandato tramite uno smartphone o inviare degli SMS per informarti del suo stato.

Questi rilevatori di fumo consumano più energia. Per tale motivo questi rilevatori sono a filo o sono dotati molte pile. Sono anche più cari all'acquisto.

Budget da prevedere per l'acquisto di un rilevatore di fumo

Budget da prevedere per l'acquisto di un rilevatore di fumo

I rilevatori di fumo di fascia più bassa costano solo qualche euro. A 15-20 € si trovano rilevatori di marca e certificati (CE, EN, DIN o TÜV) a garanzia di una qualità ancora più elevata, con test più regolari.

Sono disponibili funzionalità aggiuntive opzionali per garantire un comfort ottimale e una protezione migliore. Tra l'invio automatico di SMS per avvertire il proprietario non appena viene rilevato un principio d'incendio e la possibilità di programmare i dispositivi interconnessi da remoto, tra le altre, la scelta è ampia.

Mi raccomando, investi nella prevenzione del rischio d'incendio e abbina l'acquisto di un rilevatore di fumo a un estintore. Spesso un principio d'incendio può essere circoscritto con un estintore, non correre rischi e punta sulla sicurezza: aggiungi qualche euro!

 
Scopri i nostri rilevatori di fumo!

Guida scritta da:

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Gianfrancesco, Tuttofare & programmatore informatico

Interessato fin da bambino ai lavori manuali e alla tecnologia e da sempre affascinato dal bricolage e dalla lavorazione del legno, ho colto l'occasione dell'acquisto della nuova casa per dedicarmi a questa mia passione. Decorazione (ovviamente con l'aiuto di mia moglie), creazione di mobili su misura per la stanza di mio figlio ma anche impianto elettrico e idraulico... insomma, mi sono dato da fare! Per mancanza di spazio, non ho un laboratorio fisso e alcuni degli utensili che sognavo non sono ancora entrati a far parte della mia collezione. Conosco molto del mondo del fai-da-te e per questo spero di poterti guidare nella scelta dei tuoi prodotti.

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti