Come scegliere stucchi e intonaci

Come scegliere stucchi e intonaci

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Se devi colmare fori, chiudere crepe, decorare una parete o rendere uniforme una superficie dovrai utilizzare l'intonaco o lo stucco più adatto. A seconda del supporto (mattoni, intonaco, calcestruzzo ecc.) e del tipo di applicazione dovrai scegliere tra intonaco rasante, stucco o intonaco decorativo. Scoprili tutti con noi!

Caratteristiche importanti

  • Malte di riempimento
  • Stucco
  • Rasante
  • Intonaco decorativo
Scopri i nostri intonaci e malte premiscelate!

I diversi tipi di stucchi e intonaci secondo il loro uso

Che si tratti di proteggere opere in muratura, come muri e tramezzi, di stuccare e rasare un muro prima di dipingerlo o di applicare la carta da parati, oppure semplicemente per riparare qualche difetto, l'intonaco è il tuo miglior alleato!

Non dimenticare: una buona preparazione delle pareti è essenziale per garantire una finitura perfetta! E poiché esistono prodotti adatti a ciascun impiego, eccone una breve descrizione.

Le malte di riempimento e stuccatura

  • Le malte di riempimento e stuccatura sono usate per riempire buchi, crepe o tracce (ad esempio quelle fatte per il passaggio di corrugati e cavi).

  • Sono prodotti disponibili sia in polvere che in paste pronte all'uso.

  • Le malte di riempimento e stuccatura possono essere per applicazione interna oppure per esterni.

Lo stucco rasante

  • Applicato in uno strato sottile su tutta la superficie, lo stucco rasante copre le piccole imperfezioni del muro (fori o crepe superficiali) per un aspetto liscio e fine che facilita l'applicazione della pittura o della carta da parati.

  • È utilizzato prevalentemente per intonaci interni ma esistono anche rasanti per intonaci esterni con una formulazione che li rende resistenti alle intemperie.

L'intonaco decorativo

  • Spesso applicato con il frattazzo o con la spatola, l'intonaco decorativo permette di coprire completamente i difetti creando un effetto decorativo (effetto spatolato, spugnato ecc. a seconda dello spessore).

  • È disponibile in diversi colori (grigio cemento, giallo sabbia, ecc.) e può essere dipinto direttamente dopo la sua completa asciugatura.

  • L'intonaco decorativo è destinato principalmente all'uso interno.

L'intonaco per esterni

L'intonaco per esterni
  • Destinato alle facciate, l'intonaco per esterni permette di uniformare i supporti, di impermeabilizzarli, di isolarli o di conferire loro un effetto decorativo.

  • Ci sono principalmente intonaci di ripristino o risarcitura (correzione dei difetti della facciata), di finitura (finitura decorativa), d'impermeabilizzazione (protezione delle facciate) e di isolamento (miglioramento dell'isolamento termico dall'esterno).

  • L'intonaco della facciata può essere dipinto con una pittura per facciate.

Lo stucco per legno

  • Realizzato a base di resine, questo stucco è utilizzato per riparare e colmare le imperfezioni dei diversi elementi in legno (finestre, cancelli, scale, persiane, tapparelle, ecc.)

  • Si presenta sotto forma di una pasta, generalmente marrone, ed è possibile tingerlo con coloranti universali.

  • Lo stucco per legno può essere usato sia all'interno che all'esterno prima dell'applicazione dei prodotti di manutenzione del legno.

Lo stucco multiuso

Lo
  • Come il suo prodotto gemello, lo stucco per legno, lo stucco multiuso si presenta in forma di pasta e può essere utilizzato per riempire crepe e fessure in supporti di cemento, gesso, cartongesso, mattoni o calcestruzzo.

  • Esistono tipi adatti a stuccare le piastrelle (fughe) o le facciate delle case.

  • Lo stucco multiuso può essere usato sia all'interno che all'esterno.

Il fondo per laccatura

Il fondo per laccatura
  • Si tratta di un prodotto filmogeno (cioè di un agente liquido che dopo essere stato applicato su un supporto forma un film protettivo solido, come avviene con la vernice o lo smalto).

  • Spesso utilizzato in cucina o il bagno, si applica come un prodotto di fondo su superfici piane che devono successivamente essere ricoperte da una lacca.

  • È perfetto per il legno, sia da esterno che da interno.

Scopri il catalogo ManoMano
Piastrelle

Come preparare il supporto prima dell'applicazione dello stucco o dell'intonaco

Come preparare il supporto prima dell'applicazione dello

Prima di applicare uno stucco o un intonaco, è essenziale assicurarsi che il supporto sia pulito, asciutto, sano, liscio e duro! Ecco come procedere.

Pulire il supporto

Se il supporto è stato pitturato dovrai scartavetrarlo con carta vetrata (grana da 80 a 120) e pulire bene la polvere prodotta con una spazzola o una scopa. Se il supporto è tappezzato, dovrai togliere la carta da parati. Infine dovrai lavare il muro con un detergente, sciacquarlo bene con una spugna imbevuta di acqua tiepida e lasciarlo asciugare completamente.

Risanare il supporto

Prima di applicare uno stucco o un intonaco devi aspettare almeno 24 ore. Un consiglio: se grattando la parete con l'unghia noti che si sfalda leggermente o dà l'impressione di essere morbida lasciala asciugare ancora per qualche ora. Se dopo 48 ore la parete non è ancora asciutta, applica un prodotto di fondo specifico per pareti umide, come un primer, un fissativo o un indurente per fondo.

Scopri il catalogo ManoMano
Spazzola

Le 3 domande da porsi per scegliere il prodotto migliore

Le 3 domande da porsi per scegliere il prodotto migliore

Come abbiamo visto, esistono numerosi tipi di rivestimento, ognuno con le sue particolarità e la sua funzione. Ecco allora le tre domande fondamentali che ti aiuteranno a capire quale tipo di rivestimento utilizzare!

1. Che genere di difetto devo correggere

Valutare le varie imperfezioni da correggere: fori o crepe (superficiali o profonde), ammaccature, tracce, angoli rotti, rilievi, graffi, scheggiature... A seconda della natura delle imperfezioni, si sceglie il prodotto adeguato.

2. Che tipo di supporto devo rivestire

Il tipo di stucco o d'intonaco da utilizzare cambia a seconda che si debba riparare una parete interna, un rivestimento interno in legno o nascondere i difetti di una facciata! È quindi essenziale determinare esattamente il tipo di supporto prima di scegliere lo stucco o l'intonaco per avere la certezza di una perfetta adesione: è una parete in gesso? in cemento? in mattoni? Si tratta di una finestra? Si trova all'esterno? all'interno? è a contatto con l'acqua?

3. Quali lavori dovrò fare

Se devi fare piccoli lavori non molto impegnativi e non sei proprio un esperto, scegli i prodotti pronti all'uso: sono più facili da utilizzare anche se un po' più cari rispetto ai prodotti in polvere da impastare. Se devi terminare i lavori rapidamente utilizzare gli intonaci ad asciugatura rapida.

Per i lavori importanti e di una certa dimensione scegli preferibilmente i prodotti in polvere: sono venduti soprattutto in grandi confezioni e sono più economici! 

Attenzione: tutte le indicazioni sulle possibilità di utilizzo e sull'adesione sono specificate sulle etichette o sulle schede tecniche dei vari prodotti. Dai un'occhiata per verificare la compatibilità del prodotto che stai per acquistare con il tuo supporto!

Per saperne di più

 
Scopri i nostri intonaci e malte premiscelate!

Guida scritta da:

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Anna, Imbianchina dalla Liguria

Dopo otto anni nel commercio, svolta professionale: mi formo al mestiere di Imbianchina, opzione Moquettista, con dei compagni di 16 anni! 9 mesi dopo, col diploma professionale, l’iscrizione all’Albo degli artigiani e il marchio di Artigiano in tasca, creavo la mia impresa! E da allora, non mi stacco più dai pennelli! Autodidatta, appassionata di bricolage e decorazione, adoro l’antiquariato, restaurare mobili, creare elementi decorativi insoliti! Dopo il completo restauro della casa di mia sorella, quest’estate, rieccoci con mia nipote: elettricità, rifinitura, pavimento, cartongesso… Ci siamo cimentate in tutte le categorie di mestieri! E se oggi posso condividere con voi la mia esperienza, ne sono felice! Una barzelletta per soli intenditori di bricolage: “Cosa deve avere sempre addosso un vecchio clown, riconvertito in tuttofare? Humour a palette!” Buon bricolage!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti