Come scegliere un guardaroba per bambini

Come scegliere un guardaroba per bambini

Paola, Tuttofare autodidatta

Guida scritta da:

Paola, Tuttofare autodidatta

Per realizzare un arredamento piacevole, la scelta di un guardaroba per bambini è molto importante. In quale materiale sceglierlo? Meglio optare per le ante scorrevoli o a battente? Deve essere nello stesso stile degli altri mobili? In questa guida, i nostri consigli per trovare il guardaroba giusto per i bambini.

Caratteristiche importanti

  • Stile minimalista, naturale o tematico
  • Ad altezza di bambino o di adulto
  • Ante scorrevoli o a battente
  • Con cassetti, ripiani e appendiabiti
  • Armadio di transizione o di lunga durata
Scopri i nostri armadi per bambini!

Guardaroba per bambini: un armadio accessibile

Un armadio per bambini spesso completa una cameretta composta da letto, cassettiera e scrivania. Questo mobile serve ai bambini per riporre i vestiti nel proprio spazio e permette loro di accedervi autonomamente.

Un guardaroba per bambini può avere diverse configurazioni:

  • due o tre ante;

  • con o senza cassetto;

  • con una sezione appendiabiti;

  • con cassettoni;

  • con una parte a ripiani.

Il mercato offre ampie possibilità di comporre da soli il guardaroba per bambini. Eventualmente, sono disponibili anche delle soluzioni complete già pronte.

Ecco alcuni criteri da considerare prima di progettare un guardaroba per bambini:

  • l'altezza del bambino;

  • l'altezza a cui fissare l'asta appendiabiti e il portapantaloni estraibile;

  • le cose che devono rimanere accessibili;

  • la facilità d'uso da parte del bambino (aprire un cassetto o l'anta dell'armadio);

  • le dimensioni della camera.

Questo mobile, dedicato principalmente a riporre gli indumenti, può ospitare anche una sezione per le lenzuola e uno spazio per sistemare giochi e giocattoli. È sufficiente che venga ben organizzato fin dall'inizio. Metti a portata di mano gli oggetti d'uso frequente per limitare il rischio di incidenti!

Le ante con chiusura a chiave devono essere evitate se vi sono bambini piccoli. È possibile che giocando si facciano male con la chiave o che la stessa vada perduta.

Se più bambini condividono la stessa stanza, il guardaroba scelto deve poter contenere la stessa quantità di vestiti per ciascuno. Fai attenzione all'accessibilità in funzione dell'età. Scegli senza esitazione privilegiando:

  • un grande armadio su due livelli;

  • due elementi laterali con portapantaloni estraibile;

  • doppio cassetto su ciascun lato.

Scopri il catalogo ManoMano
Armadio per bambini

Quale stile scegliere per il guardaroba di un bambino

Nella gamma di mobili per bambini, troverai quasi tutti gli stili, dal barocco al design, passando per lo stile marinaro. In genere i mobili per i più piccoli sono decorati con disegni diorsi, stelle o fate.

Ci sono anche mobili con motivi dipinti a stencil. Ecco alcuni esempi di stili di guardaroba tra cui scegliere:

Stile

Ragazza e ragazzo

Marinaro

Naturale

Scandinavo

Colori

Rosa, bianco, grigio, malva, viola, verde acqua, verde mela, azzurro o pastello, blu elettrico, arancione, rosso...

Blu marino, bianco o ecrù, rosso

Legno grezzo cerato, patina sbiancata, giallo antico

Legno grezzo (pino), colori pastello

Forme

Castello (Ribelle, Regina delle Nevi, Hello Kitty, ecc.), automobili, geometriche, personaggi (Paw Patrol, Tintin, Sam il pompiere, Spider Man, ecc.)

Barca, geometrico, doghettato in legno

Curve e cornici

Semplici, gambe a sezione tonda e quadrata

Decori

Animali, fate, principesse, paillettes, stelle, supereroi, animali (orso, cane, gatto), pompiere, indiano, ecc.

Barca, ombrellone, conchiglia, mare, gabbiano, stella marina, ecc.

Orsi, animali della foresta, stelle e nuvole

Animali (coniglio, gufo, alce), montagne, triangoli, ecc.

Per comporre la camera di un bambino, è possibile aggiungere un elemento a tema e abbinarlo al resto dell'arredamento più sobrio. Gli accessori come tende, lenzuola o decorazioni murali, conferiranno continuità all'ambiente.

La scelta del materiale del guardaroba per bambini

Per creare l'atmosfera della cameretta, ogni mobile e accessorio conta. Un guardaroba per bambini può essere realizzato con i seguenti materiali:

  • legno: forte e resistente, il legno può essere rinnovato se necessario, per esempio nel caso l'artista in erba abbia scambiato le ante dell'armadio per un foglio A4;

  • legno composito: tipo MDF, laminato... questi materiali sono economici e lavabili ma fai attenzione alla presenza di COV (come minimo occorre ventilare la camera dopo il montaggio);

  • metallo: solido e in genere simile all'armadietto scolastico, preferito da alcuni pre-adolescenti;

  • plastica: frangibile ma lavabile, con un prezzo contenuto;

  • combinato: legno e composito, legno e plastica, ecc.

In generale, la prima cameretta è in legno poi, quando il bambino è più grande, nel corso della scuola elementare, i genitori rinnovano i mobili perché siano più adatti all'età e alle dimensioni del bambino. Il legno è anche il materiale più durevole, insieme ai legni compositi di buona qualità.

Gli armadi in materiale plastico (soprattutto le ante) non sono destinati a durare nel tempo, inoltre, non sono molto affidabili in termini di sicurezza. Sono più simili a complementi d'arredo piuttosto che a mobili che verranno utilizzati quotidianamente per diversi anni.

La presenza di uno specchio non è indispensabile per i bambini, alcuni potrebbero anche esserne spaventati. Per essere sicuri di non commettere errori, è sufficiente proporre al bambino diverse opzioni pre-selezionate in base al proprio budget e vedere cosa preferisce.

Che colore scegliere per il guardaroba di un bambino

Il legno grezzo rimane un grande classico, soprattutto nello stile scandinavo, ma anche il legno dipinto è molto apprezzato. I mobili bianchi o grigi sono ancora un must perché si possono abbinare a tutti i colori delle pareti (anche alla carta da parati a motivi) e a qualsiasi pavimento.

Invece, gli armadi colorati o con una decorazione particolare sono meglio collocati su pareti a tinta unita. Per rilassare i bambini, è meglio limitarsi a uno o due mobili colorati.

Il vantaggio di un guardaroba in tono neutro (bianco, grigio, pastello) è che può essere decorato con adesivi a piacere, soprattutto con la partecipazione del bambino. Può essere completamente bicolore mescolando una tinta per la struttura principale e un'altra per i cassetti, ad esempio.

Suggerimento per la decorazione: puoi cambiare i pomelli del guardaroba per creare un richiamo colore o tematico!

Buono a sapersi: scegliendo mobili decisamente da bambini piccoli o tematici (come Peppa Pig o Spider Man), si dovrebbe prevedere di rinnovarli quando al bambino non piaceranno più.

Infine, leggi attentamente le etichette per valutare la presenza di COV (Composti Organici Volatili) nel prodotto, soprattutto per i mobili in MDF e altri legni compositi (fibra di legno a media densità).

Come scegliere una cassettiera per bambini

Come gli armadi, anche le cassettiere sono disponibili in diversi materiali tra cui:

  • il legno massello, più in generale il pino;

  • il legno composito, realizzato in laminato e MDF (Medium Density Fiberboard);

  • il metallo laccato, non molto comune;

  • il legno e tessuto, struttura in legno grezzo con rivestimento in tessuto.

Occorre sottolineare che più la cassettiera è sobria, più accompagnerà il bambino dall'infanzia fino all'adolescenza. Alcune cassettiere combinano diversi materiali, in particolare la plastica o il rattan per il design dei cassetti.

Cassettiera in legno naturale

Robusta, pesante e stabile, una cassettiera in pino naturale resisterà al passare degli anni senza alcuna difficoltà. Facilmente rinnovabile, una volta carteggiata la cassettiera potrà essere dipinta. Solo il fondo dei cassetti può essere realizzato in derivati del legno, nel qual caso, il compensato è preferibile al MDF.

Cassettiera in legno composito

Che si tratti di una cassettiera in MDF o in pannelli di particelle (laminato), è meno solida e ha una durata di vita più breve rispetto a una cassettiera in legno. Con un design più vario e una più ampia scelta di colori, se ne apprezza il carattere moderno e le forme pure. È preferibile scegliere l'MDF, di migliore qualità, rispetto al laminato.

Cassettiera in metallo laccato

Poco presente sul mercato, la cassettiera in metallo laccato si distingue per il suo stile industriale o scolastico che ricorda gli spogliatoi e gli armadietti tradizionali. Solida e facilmenterinnovabile, il suo basso peso può causare una mancanza di stabilità, accentuata dalla presenza di piedini.

La scelta dei cassetti

Oltre a scegliere il numero di cassetti, dovrai prestare attenzione:

  • ai materiali, una cassettiera in legno naturale può avere dei cassetti parzialmente realizzati in legno composito;

  • al sistema di apertura:

  1. a scorrimento su scanalatura, se sovraccarico il cassetto può aprirsi con difficoltà;

  2. binarietto a rulli o slitta metallica, si usura nel tempo se di scarsa qualità;

  3. pomelli, in plastica o in acciaio, più robusti questi ultimi.

Piedini della cassettiera

I piedini classici, alti circa 12 cm, permettono di sollevare la cassettiera, ma possono rivelarsi fragili e diventare instabili se la cassettiera viene spostata.

Dimensioni della cassettiera

Da scegliere in base alle esigenze e allo spazio disponibile nella stanza, la dimensione dei cassetti è direttamente correlata alle dimensioni della cassettiera. Scegli una cassettiera bassa se hai bambini piccoli o fissa la cassettiera alla parete con delle staffe per evitarne il ribaltamento.

Accessori e optional

Alcune cassettiere possono essere:

  • modulari, gli elementi possono essere assemblati insieme;

  • personalizzabili, con etichette sul lato frontale del cassetto per indicarne il contenuto;

  • con compartimenti, in uno o più cassetti;

  • dotate di ruote, in modo da poterle spostare facilmente;

  • con uno specchio, per assomigliare ad una toletta;

  • completate da vani portaoggetti tipo armadietti laterali o nella parte anteriore.

Stile e decorazione della cassettiera per bambini

Quale bambino non ha mai sognato di avere una cassettiera in stile Regina delle Nevi o Cars? Se queste cassettiere colorate e completate con l'immagine dei supereroi del momento sono un successo, possono risultare superate quando i gusti cambiano. Lo stesso vale per la scelta del colore, più è neutro, più resta attuale nel corso degli anni.Una cassettiera rosa confetto può non piacere a tutte le età, così come una cassettiera a tema safari con gli animali della giungla...

 
Scopri i nostri armadi per bambini!

Guida scritta da:

Paola, Tuttofare autodidatta

Paola, Tuttofare autodidatta

Di professione sono addestratrice di cani ma nel fine settimana mi piace dedicarmi alla mia attività preferita, il bricolage, e in particolare la trasformazione di vecchi mobili. Sono bravissima a rinnovare un vecchio tavolo o una vecchia cassettiera. Con un papà tuttofare, sono cresciuta al suon di martello e trapano e so utilizzare la maggior parte degli attrezzi. Ho appreso le basi del fai da te per passione. L'arte del riuso è un vero e proprio modo di vivere e mi ha insegnato come dare una seconda vita a tutte le cose. Adoro trasmettere le mie conoscenze anche agli amici “a due zampe”. Convinta che ogni persona può reinventare la propria casa attraverso piccoli cambiamenti, sono sempre alla ricerca di nuove idee da mettere in pratica e disponibile a dare consigli in ambito decorativo!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti