Come rinnovare un parquet

Come rinnovare un parquet

Chiara, micro-imprenditrice nel giardinaggio, Salento

Guida scritta da:

Chiara, micro-imprenditrice nel giardinaggio, Salento

Rinnovare un parquet è un intervento necessario dopo un certo numero di anni di normale utilizzo o magari per donargli un aspetto nuovo. La riparazione e la lamatura sono indispensabili prima di passare al tipo di finitura desiderato. Vetrificazione, oliatura, colorazione: i nostri consigli in questa guida!

Caratteristiche importanti

  • Riparazione
  • Lamatura
  • Tipi di intervento
  • Prodotti specifici
  • Applicazione
Scopri i nostri parquet prefiniti!

Risanare un parquet

Il parquet è l'unico rivestimento per pavimento che è possibile restaurare e rinnovare. Alcuni parquet hanno diversi anni, basti pensare alla Reggia di Versailles o alle residenze storiche dei secoli passati. Un parquet vecchio stile può diventare contemporaneo grazie ad un po' d'olio di gomito... e qualche idea!

Esistono una miriade di tonalità diverse, di pitture e vernici in grado di tirare a lucido e rinnovare un parquet un po' antiquato. Non si tratta quindi di un materiale di consumo da buttare quando è rovinato. Anche per questa ragione, il parquet è spesso più oneroso rispetto ad altri rivestimenti per pavimenti.

Quando un parquet è rovinato, diventano indispensabili alcune operazioni per rinnovarlo. Alcune crepe, fori dovuti a urti o a nodi naturali del legno, potranno essere stuccati grazie allo stucco per legno; lo stesso dicasi per le fughe fra i listoni.

Ciò ti consentirà di partire da un supporto perfetto prima del rinnovo vero e proprio, qualsiasi esso sia. Ti basterà applicare lo stucco con una spatola adatta, non devi essere preciso al millimetro, il surplus verrà eliminato in fase di levigatura.

Scopri il catalogo ManoMano
Stucco per legno

Lamatura del parquet

levigare e cerare un parquet

Per rinnovare un parquet è assolutamente necessario che sia grezzo; dovrai quindi togliere tutti gli strati di protezione applicati in precedenza, a prescindere dalla loro natura: vernice, olio, tinta, devono essere tutti rimossi prima di considerare il restyling!

Sarà necessario consumare almeno un millimetro di legno. Dopo questa operazione, il parquet ritroverà l'aspetto grezzo originale.

Col passare degli anni i vecchi parquet si deformano e possono presentare piccoli difetti che la lamatura correggerà. Grazie a questo intervento potrai inoltre ripristinarne la planarità.

Non buttarti a capofitto sulla levigatura manuale con tanto di carta vetrata: è una missione impossibile!

Investi su una levigatrice orbitale oppure, se non vuoi acquistarla, noleggiala.

Per le grandi superfici puoi trovare levigatrici monospazzola professionali a noleggio, da usare con i dischi per levigatura adatti.

La lamatura costituisce la prima fase di qualsiasi operazione di ripristino di un parquet.

Rinnovo mediante vetrificazione

La vetrificazione (applicazione di una vernice) è l'operazione di finitura più frequente dopo la lamatura del parquet. Infatti, è impossibile lasciarlo grezzo, risulterebbe molto più delicato e, soprattutto, molto polveroso.

Una volta risanato, per proteggerlo puoi applicare direttamente la vernice. Applica prima un prodotto di fondo duro (un primer) poi due mani di vernice, lasciando asciugare bene fra una mano e l'altra.

Per l'applicazione, procedi come faresti con la pittura per pareti, ma sul pavimento ovviamente! Parti dagli angoli, incrocia i passaggi di vernice con il rullo e soprattutto termina con le pennellate nel senso della venatura del legno, per un avere un colore omogeneo. Le vernici possono essere leggermente colorate o completamente trasparenti.

Il tuo parquet sarà come nuovo e protetto tuttavia, la vernice non permette ritocchi locali. Pensaci perché in caso di danno, dovrai levigare l'intera superficie e riverniciare.

Scopri il catalogo ManoMano
Vernice per parquet

Rinnovo mediante oliatura

La finitura del parquet tramite oliatura si sta diffondendo sempre di più. Si tratta di un metodo di protezione che preserva l'aspetto naturale del legno. L'olio per parquet è meno filmogeno e permette ritocchi o riparazioni locali.

D'altro canto, la manutenzione è diversa: dovrai, di tanto in tanto, applicare un olio in modo da conservare la protezione. È un'operazione molto semplice, degli oli spray e dei panni in microfibra sono sufficienti per questa manutenzione di routine.

Dopo la lamatura, sul parquet grezzo, applica l'olio con il pennello, dapprima su una piccola superficie. L'olio impregnerà il legno. Lascia asciugare per 15/20 minuti, poi passa con un panno la superficie trattata per eliminare l'eccesso d'olio. Ripeti l'operazione su tutta la superficie.

Tingere un vecchio parquet

Per rinnovare un parquet dal colore naturale un po' troppo tradizionale, puoi tingerlo con un nuovo colore che lo renderà più moderno. Fra la lamatura e la protezione tramite vetrificazione, nulla t'impedisce di applicare una tinta al parquet del colore che desideri.

Fai una prova su una piccola superficie, per farti un'idea del risultato finale. Le tinte per parquet sono spesso bicomponenti, ovvero la tinta dev'essere miscelata con un indurente, rispettando le proporzioni indicate, prima dell'applicazione. Attenzione: la miscela ha una durata di vita limitatissima, quindi le tinte non vanno preparate troppo in anticipo, considera al massimo da una a due ore prima.

Inizia dagli angoli con il pennello, come per la pittura, e completa la superficie stendendo il colore in modo omogeneo nel senso delle venature del legno. Dopo l'applicazione, dovrai asciugare il colore con un tampone bianco (monospazzola) o con un panno di cotone.

Successivamente, potrai verniciare il parquet colorato per proteggerlo, rispettando ovviamente i tempi di asciugatura del colore. In commercio puoi trovare degli oli colorati che ti consentiranno di colorare e di proteggere il tuo parquet in un colpo solo. Ciononostante, di tanto in tanto dovrai applicare un olio di manutenzione per mantenere la protezione.

Scopri il catalogo ManoMano
Tinte per parquet

Protezione tramite cere metallizzate

Ora che hai completato il rinnovo del tuo parquet sei soddisfatto del suo nuovo aspetto? Pensa a proteggerlo tramite una cera metallizzata così durerà il più a lungo possibile!

Scegli il prodotto giusto (effetto opaco o satinato per le vernici, metallizzante per i parquet trattati ad olio) e applicalo immediatamente dopo aver rinnovato il parquet. I metallizzanti si applicano con grande facilità, in uno o due strati; segui attentamente le istruzioni del produttore riportate sulla confezione.

Scopri di più:

 
Scopri i nostri parquet prefiniti!

Guida scritta da:

Chiara, micro-imprenditrice nel giardinaggio, Salento

Chiara, micro-imprenditrice nel giardinaggio, Salento

Da responsabile nel trasporto dei rifiuti, sono diventata coltivatrice specializzata nell’orticultura biologica. Con un diploma professionale in Agraria, opzione Produzione Orticola, ho provato per diversi anni a sistemarmi come giovane agricoltrice nel bel Salento. Dopo numerose delusioni, mi sono alla fine lanciata come micro-imprenditrice nel servizio a domicilio, soprattutto nel giardinaggio, assistita dal mio tenero e caro marito. Appassionata di natura e piante selvagge commestibili, sono molto attenta alle soluzioni ecologiche rispettose dell’ambiente in tutti gli aspetti della vita quotidiana. Dall’orto ai cespugli fioriti, dalla semina alla raccolta, ho in tasca ogni tipo di consiglio! Sentitevi liberi di chiedermi qualsiasi cosa!

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti