Utilizzare i fondi di caffè in giardino

Utilizzare i fondi di caffè in giardino

Giovanni, giardiniere per passione, Umbria

Guida scritta da:

Giovanni, giardiniere per passione, Umbria

I fondi di caffè sono un sottoprodotto molto comune nella vita di tutti i giorni e, per fortuna, sono molto utili in giardino: possono essere impiegati contro le lumache, come fertilizzanti o come fonte di oligoelementi. Tutti motivi validi per dare una seconda vita a questo rifiuto che non dovrebbe mai finire nella spazzatura.

Caratteristiche importanti

  • Concime organico
  • Vermicompost
  • Nelle semine
  • Repellente
Scopri i nostri concimi!

Utilizzare i fondi di caffè come concime naturale

I fondi di caffè sono un eccellente concime naturale ricco di azoto (oltre il 2%) e di minerali, in particolare di potassio, magnesio, fosforo e rame. Poiché si tratta di un prodotto organico, si decompone lentamente, rilasciando gradualmente nel terreno quegli elementi che assicurano un apporto nutritivo sul lungo termine. Inoltre, costituisce una fonte importante di materia organica.

Il metodo più semplice per utilizzarli è quello di spargerli sul terreno, in superficie, ai piedi delle piante. Puoi anche metterli nell'innaffiatoio con l'acqua per innaffiare o, in alternativa, distribuirli sul terreno e lasciarli penetrare sarchiando leggermente lo strato superficiale (reinterratura). Per rinvasare una pianta, i fondi di caffè da mescolare al terreno del rinvaso sono l'ideale. In giardino potrai invece interrarli mediante zappatura.

Tra le piante che traggono benefici dai fondi di caffè ci sono quelle verdi o da fiore in vaso, le piante di brughiera come ortensie, azalee, rododendri, eriche, perché si tratta di piante acidofile e i fondi di caffè hanno un pH leggermente acido (pH 6,2). Nel caso di piante che non amano terreni acidi (vite, melone, aquilegia, cavoli, ecc.), è possibile correggere l'acidità aggiungendo gusci di ostriche o di uova finemente frantumati.

Compost e vermicompost con i fondi di caffè

I fondi di caffè possono sia essere aggiunti al compost del giardino, insieme alla cialda o al filtro in carta biodegradabile delle caffettiere americane, sia riciclati per realizzare il vermicompost. I fondi di caffè renderanno felici i lombrichi, perché per loro si tratta di una vera prelibatezza.

Utilizzo con terriccio da semina

Mescolando quantità uguali di fondi di caffè e terra del giardino, otterrai un eccellente terriccio da semina. Analogamente, potrai mescolarlo al terriccio di vasi, vaschette e fioriere.

Lo stesso utilizzo può essere fatto nella reinterratura, spargendoli sulla superficie dei contenitori delle piante e ai piedi di alberi e arbusti per balconi e terrazzi.

Scopri il catalogo ManoMano
Terricci

Seminare usando i fondi di caffè

Dovrai far asciugare bene i fondi di caffè per evitare la formazione di muffe e mescolarli ai semi che desideri seminare. Il colore dei fondi di caffè, diverso da quello del terreno, ti consentirà di distribuirli meglio e in maniera omogenea nel solco di semina.

Un altro vantaggio dei fondi di caffè è rappresentato dalla sua proprietà di respingere alcuni insetti nocivi come la mosca della carota.

Un'alternativa per allontanare lumache e formiche

Sebbene siano meno efficaci rispetto alla cenere del camino e ai gusci di uova tritati, i fondi di caffè distribuiti sul terreno a formare un cordone attorno alle piante, possono essere utili per proteggerle dagli attacchi di lumache e limacce che non riescono a scivolare sopra questa sostanza; è un sistema che comunque perde efficacia dopo le piogge. Spesso i fondi di caffè vengono utilizzati assieme ad altri trattamenti, come barriera naturale contro questi parassiti del giardino.

I fondi di caffè conservano a lungo il loro odore persistente: possono essere distribuiti sui luoghi di passaggio e le aree frequentate dalle formiche per farle fuggire. I risultati però sono talvolta modesti.

Materia prima per la coltivazione di funghi

Ispirati dal nuovo interesse per l'agricoltura urbana, i metodi di coltivazione dei funghi (pleurotus) su substrati contenenti fondi di caffè si stanno diffondendo sempre di più negli ultimi anni.I fondi vengono recuperati nei bar e in tutti gli altri locali in cui viene servito il caffè (mense, refettori, ristoranti).

Potresti, ad esempio, aggiungere al letto di coltura dei funghi un substrato composto da cartone inumidito (ricco di carbonio) e fondi di caffè (che apportano azoto e altri minerali).

Repellente contro la mosca della carota

Secondo teorie empiriche basate su esperienze individuali, i fondi di caffè hanno anche un effetto repellente contro la mosca della carota. Mescola i semi con i fondi di caffè asciutti prima di procedere alla semina in file nel solco. Questo ti permetterà inoltre di seminare distribuendo i semi in modo omogeneo.

Durante la coltivazione puoi anche spargere fondi di caffè asciutti tra due file di carote.

 
Scopri i nostri concimi!

Guida scritta da:

Giovanni, giardiniere per passione, Umbria

Giovanni, giardiniere per passione, Umbria

Alto come un soldo di cacio, già lavoravo nel giardino di famiglia. Forse è da lì che è nato il mio interesse per le piante e il giardinaggio. Era quindi logico per me seguire degli studi sia di biologia vegetale che di agraria. Accogliendo la richiesta di diversi editori, ho scritto in 25 anni numerosi libri sulla tematica delle piante, dei funghi (argomento che mi è a cuore), essenzialmente delle guide per il riconoscimento all’inizio, ma presto anche in seguito, sul giardinaggio, riallacciandomi così alla prima passione della mia infanzia. Ho anche collaborato regolarmente con diverse riviste specializzate nell’ambito del giardinaggio o più in generale della natura. Siccome non c’è giardiniere senza giardino, è in un piccolo angolo dell’Umbria che coltivo il mio da 30 anni e dove metto in pratica i metodi di coltura che vi consiglio.

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti