Come scegliere un cuscino

Come scegliere un cuscino

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Essenziale per la qualità del sonno, il cuscino viene scelto in base alla posizione di riposo, alla morfologia e ai gusti in materia di comfort e sostegno. Dai cuscini naturali o sintetici ai cuscini ergonomici, in memory foam o antiacaro, segui la guida per dormire sonni tranquilli!

Caratteristiche importanti

  • Dimensioni e forma
  • Fodera e imbottitura
  • Materiali
  • Il cuscino in lattice
  • Il cuscino in memory foam
  • Trattamenti
Scopri i nostri cuscini!

Biancheria da letto: i criteri principali per la scelta del cuscino

Per garantire un sostegno e un comfort ottimali, il cuscino dovrebbe essere cambiato ogni due anni circa. Il problema della scelta si proporrà quindi piuttosto spesso. Allora, quale cuscino scegliere? Tutto dipende dalle tue abitudini di sonno e di comfort e dal tuo budget.

Prima di tutto dovrai preoccuparti delle dimensioni e della forma, considerando che i cuscinidi forma rettangolare sono più consigliati per un buon riposo.

Poi viene la scelta del tessuto della fodera, tra il classico cotone, il poliestere di facile manutenzione, o il bambù con le sue proprietà anallergiche e antibatteriche naturali.

E infine l'imbottitura, tra materiali naturali, più costosi ma di qualità ineguagliabile, e materiali sintetici, di facile manutenzione e che offrono un'ampia gamma di comfort. Senza dimenticare, naturalmente, i famosi cuscini in memory foam, particolarmente indicati per chi soffre di mal di schiena. E il cuscino ergonomico, che può essere realizzato anche in schiuma di lattice memory e prende la forma della curva della nuca. Ideale se si dorme su un fianco o sulla schiena.

Scopri il catalogo ManoMano
Cuscini

Come scegliere bene dimensione e forma di un cuscino da letto

La forma: cuscino quadrato o rettangolare 

Il cuscino può essere quadrato o rettangolare:

  • Il cuscino quadrato è meno utilizzato, e sebbene sia ideale per rilassarsi (lettura, televisione, ecc.), è meno consigliato nel letto per dormire.

  • Il cuscino rettangolare è perfetto qualunque sia la tua posizione di riposo. Inoltre, la sua lunghezza fa sì che la testa sia costantemente in contatto con il cuscino e in linea con la colonna vertebrale, anche se ci si muove molto. 

Le dimensioni dei cuscini 

Ci sono diverse misure di cuscini, ma le più comuni sono:

  • forma quadrata, 60 x 60 cm e 65 x 65 cm;

  • forma rettangolare, 50 x 70 cm e 40 x 60 cm, quest'ultimo formato è ideale per i bambini.

La fodera del cuscino: tra cotone, poliestere e bambù

La fodera del cuscino contiene l'imbottitura e deve quindi essere di qualità sufficiente a impedire la fuoriuscita delle fibre sintetiche o delle piume e del piumino di cui è composta l'imbottitura. Avrai la possibilità di scegliere tra diversi materiali:

  • una fodera in cotone, è assorbente e offre una eccellente circolazione dell'aria;

  • una fodera in poliestere, confortevole e di facile manutenzione.

  • una fodera in bambù, sempre più diffusa al giorno d'oggi. Spesso riempita con memory foam, è naturalmente antibatterica, ipoallergenica, assorbe l'umidità e consente una buona circolazione dell'aria.

Cuscino con imbottitura naturale o sintetica: cosa scegliere

L'imbottitura del cuscino è il materiale contenuto all'interno della fodera e determina lo spessore maggiore o minore del cuscino. Puoi scegliere tra imbottitura naturale o sintetica.

Cuscino con imbottitura naturale

Questo tipo di imbottitura è, come indica il nome, composta da materiali naturali, il più delle volte una miscela di piumino, d'oca o di anatra, e di piume. Poiché il piumino è più morbido della piuma, scegli un'imbottitura con una percentuale più alta dell'uno o dell'altra, a seconda delle tue preferenze.

Avvolgente e gonfio, il cuscino con imbottitura naturale garantisce anche un'ottima areazione e termoregolazione. D'altro canto però, la sua manutenzione è più difficile ed è più costoso di un modello con imbottitura sintetica.

Ci sono anche cuscini di lana, naturalmente antiacaro, che assorbono l'umidità, hanno proprietà termoregolanti e garantiscono al tempo stesso un sostegno compatto che per alcuni può risultare anche un po' eccessivo.

Cuscino con imbottitura sintetica

L'imbottitura sintetica è, come suggerisce il nome, composta da varie fibre sintetiche, di facile manutenzione e traspiranti; il prezzo è inferiore rispetto a quello di un cuscino con imbottitura naturale ma la durata di vita è più breve.

Spesso consigliati per chi soffre di allergie, i cuscini con imbottitura sintetica offrono un'ampia varietà di comfort e possono essere scelti in base ai propri gusti e alle proprie esigenze.

I cuscini con imbottitura sintetica includono:

Cuscino con imbottitura in lattice sintetico 

Questo tipo di imbottitura offre un'ottima areazione grazie alla sua struttura alveolare, perfetta per ridurre il rischio di allergie. Grazie alla sua elasticità, inoltre, offre un ottimo supporto per il collo e la testa.Occorre sottolineare che alcune imbottiture contengono una miscela di lattice naturale e lattice sintetico.

    Cuscino con imbottitura in memory foam

Termosensibile, ha la capacità di reagire al calore della persona adattandosi alla forma della testa e del collo, per poi tornare alla forma originale dopo ogni movimento. La schiuma memory (una schiuma poliuretanica ad altissima densità) sostiene perfettamente la zona cervicale e il collo.

Sebbene questo tipo di cuscino sia raccomandato per le persone con problemi alla schiena, è invece sconsigliato per coloro che sudano molto perché meno ventilato rispetto, ad esempio, ad modello in lattice.

Scegliere in base ai trattamenti e alla posizione di riposo

I trattamenti antiacaro e antibatterici di un cuscino

Se non lo sono naturalmente, alcuni cuscini vengono sottoposti a trattamenti antibatterici e/o antiacaro per prevenire, ad esempio, i problemi di allergia. Questi trattamenti possono riguardare la fodera, l'imbottitura o entrambi.

Possono essere trattamenti chimici o trattamenti a base di oli essenziali (lavanda, eucalipto, limone) incapsulati nelle loro fibre.

Scelta del cuscino adatto alla posizione di riposo

Dalla posizione che assumi per dormire dipenderà la scelta del cuscino, morbido ocompatto, oltre che del tipo di imbottitura.

Cuscino per dormire sulla schiena 

Se dormi sulla schiena, scegli un cuscino dal comfort compatto o medio, o un cuscino ergonomico, che fornirà un sostegno perfetto per la testa e il collo.Attenzione, però, che non sia troppo imbottito per non creare una curva a livello della nuca.

Cuscino per dormire sul fianco

In questa posizione, l'allineamento della testa, del collo e della colonna vertebrale deve essere garantito da un cuscino di medio comfort o ergonomico.

Cuscino per dormire sulla pancia

Sebbene questa posizione non sia considerata ideale per un buon sonno, è preferibile scegliere un cuscino morbido che eviti qualsiasi curvatura scorretta.In questo caso è meglio optare per un'imbottitura naturale in piumino e piume.

 
Scopri i nostri cuscini!

Guida scritta da:

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Silvia, Scrittrice e giornalista, Gallipoli

Dopo 10 anni di lavoro come addetto stampa per un’importante società d’ingegneria, ho deciso di unire la mia esperienza professionale e la mia passione per la scrittura entrando nel giornalismo freelance e nella redazione a tempo pieno. Eclettica sia nei gusti che nella scrittura, in me convivono grandi passioni come la scienza e la storia, ma soprattutto l’interesse per la decorazione e il fai-da-te. Su questi argomenti, apparentemente così diversi, scrivo ormai da quasi vent’anni, devo dire con un discreto successo, probabilmente perché i miei articoli sono la cronaca dei lavori e dell’esperienza maturata nel corso della totale ristrutturazione di una vecchia masseria nel cuore del Salento. Esperienza che vorrei condividere con te attraverso i miei suggerimenti.

  • Milioni di prodotti

  • Consegna a domicilio o in punto di raccolta

  • Centinaia di esperti pronti ad aiutarti